LECCO, L’UCRAINO MOLESTO
TIRA UNA SEDIA A UN BARISTA
E FINISCE IN MANETTE

LECCO – Andrij Bourdunos, il senzatetto ucraino cinquantenne noto in centro città per le continue molestie, è finito in carcere – e probabilmente ci resterà per un po’. La Polizia lo ha arrestato l’altra sera dopo che l’uomo ha tirato una sedia sulla schiena di un barista all'”Hemingway” di piazza XX Settembre.

L’ucraino come detto è salito alla ribalta della cronaca nelle ultime settimane a causa di aggressioni verbali e fisiche nei dintorni del Palazzo delle Paure – dove sosta e dorme.

Le manette sono scattate nella serata di lunedì, le accuse sono di lesioni e danneggiamento ma anche di resistenza a pubblico ufficiale per la reazione nei confronti degli agenti intervenuti per bloccarlo. Verrà processato a metà giugno, nel frattempo rimane in guardina o comunque in condizioni di non rendersi nuovamente pericoloso nelle piazze cittadine.

RedCro

In copertina foto tratta da Facebook

 

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Immigrazione, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati