SICUREZZA: IL SINDACATO
CARABINIERI NON SORVOLA
SUGLI INSULTI AI RINFORZI

Il SIM Carabinieri Lecco – Sondrio è venuto a conoscenza da fonti aperte, dell’ennesimo attacco da parte degli haters nei confronti delle Forze dell’ordine in particolare, il 19 agosto 2022, sulle pagine Facebook di testate giornalistiche lecchesi “veniva data la notizia dell’arrivo di 26 nuovi Carabinieri neopromossi, provenienti dalle scuole Allievi Carabinieri e assegnati alla provincia di Lecco.

La notizia ha ricevuto molti riscontri positivi dalle tante persone che ripongono la fiducia nell’Arma e nei suoi militari. Immancabili, come sempre, anche i commenti degli haters che, gratuitamente, hanno denigrato offendendo sia i giovani Carabinieri che la nostra istituzione solamente per aver garantito più sicurezza per tutti i cittadini, con un importante rinforzo ai suoi presidi sul territorio. Numerose e varie le offese rivolte ai neo giunti, dipinti nei modi peggiori che evitiamo ripetere nel comunicato.

Ci sarebbe da dire molto in merito, dalla mancanza di educazione a quella di senso civico, in riferimento al diritto di critica, che non può e non deve comunque mai sfociare nel vilipendio all’istituzione e nella diffamazione dei colleghi interessati. Il SIM Carabinieri della provincia unificata di Lecco-Sondrio, nell’esprimere ai nuovi colleghi la massima vicinanza e solidarietà, è felice di accogliere questi nuovi 26 colleghi e farà la sua parte collaborando affinché possano sentirsi parte integrante di un territorio che non merita essere conosciuto per episodi creati di chi vive di odio e frustrazione.

Il SIM Carabinieri darà con effetto immediato, al fine di ottenere una valutazione di merito, mandato ai propri legali che valuteranno i presupposti per un giudizio nelle dovute sedi dei soliti “leoni da tastiera”.

SIM CARABINIERI
Segreteria Provinciale Lecco-Sondrio

 

Pubblicato in: Città, Cronaca Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati