LEUCI, BONIFICA IN PREFETTURA:
C’È PARECCHIO AMIANTO,
ENTRO OTTOBRE LAVORI FINITI

LECCO – Convocata dal prefetto Michele Formiglio questa mattina una riunione dedicata alla messa in sicurezza e alla bonifica dei manufatti in amianto presenti all’interno dell’area dismessa ex Leuci.

La situazione della bonifica dei manufatti in amianto è così riassumibile: i lotti 1- 6 -7 sono bonificati dalla presenza di amianto compatto (coperture); il lotto 2 è interamente bonificato dalla presenza di amianto friabile e compatto; il lotto 3 è stato bonificato dalla presenza di amianto friabile nell’area mappata ad eccezione del linoleum presente sul pavimento del piano rialzato; il lotto 4 è interamente bonificato dalla presenza di amianto friabile.

Risultano invece da bonificare tramite intervento di rimozione 3.950 metri cubi di coperture in cemento amianto appartenenti al lotto 3 ed i manufatti in amianto friabile presenti nel lotto 5 (linoleum e colla di sottofondo).

Il curatore fallimentare Andrea Carlucci ha tuttavia garantito il rispetto della tempistica prevista nell’ordinanza dell’11 luglio 2019 emessa dal sindaco di Lecco a tutela della salute pubblica, illustrando tre step operativi: entro agosto la copertura del lotto 3 con espletamento gara ed esecuzione dei lavori; entro ottobre il conferimento dell’amianto friabile rimosso; infine si passerà alla rimozione del linoleum che, poiché confinato all’interno di una struttura, non crea pericoli per la salute pubblica.

Inoltre è in corso di sottoscrizione, tra Comune di Lecco ed Ats Brianza, un protocollo finalizzato a standardizzare le procedure per la gestione degli esposti in caso di amianto. Il prefetto Michele Formiglio ha proposto la costituzione di un tavolo permanente per conferire impulso alle attività di bonifica e messa in sicurezza degli altri manufatti in amianto presenti sul territorio.

All’incontro hanno preso parte il sindaco di Lecco Virginio Brivio, i dirigenti del settore Ambiente del Comune di Lecco Chiara Brebbia e Paola Ceriani, l’assessore all’Ambiente del Comune di Lecco Luca Gilardoni, il curatore fallimentare della società Lago srl Andrea Carlucci, l’Ats Brianza nelle persone di Nicoletta Castelli e Giuliana Saba.

 

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Città Tags: , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati