“MAESTRO DEL COMMERCIO”
PREMI PER I 25, 40 E 50 ANNI
DI ATTIVITÀ NEL TERRITORIO

LECCO – Una cerimonia sobria ma ricca di emozioni. Una festa per dire grazie a quanti hanno speso anni, se non una vita intera, dietro al bancone. Domenica 6 ottobre la manifestazione “Maestro del Commercio” 2019 ha celebrato il valore dell’impegno imprenditoriale, la dedizione ai clienti, l’attaccamento alla professione e la presenza sul territorio di una trentina di commercianti.

Per i 25 anni di attività sono stati premiati con l’Aquila d’Argento Clarissa Arrigoni di Erve, Fulvia Nava di Lecco e Sabina Melesi di Lecco.

A ricevere l’Aquila d’Oro per i 40 anni sono stati Anna Airaghi di Barzio, Luigi Aldeghi di Casatenovo, Annamaria Baruffaldi di Primaluna, Vittorio Fumagalli di Castello Brianza, Giuseppe Invernizzi di Ballabio, Luigi Alessandro Invernizzi di Moggio, Ivan Mandelli di Imbersago, Giuseppina Riva di Castello Brianza, Giuseppina Scaccabarozzi di Airuno, Pierserafina Selva di Cortenova, Maria Elena Todeschini di Lecco e Giorgio Buzzoni di Cassina Valsassina.

L’Aquila di Diamante (50 anni) è stata invece conferita a Giovanni Bonaiti di Lecco, Renato Bonaiti di Lecco, Mario Ciresa di Lecco, Egidio Crimella di Ballabio, Angela Teresa Dozio di Olgiate Molgora, Alessio Galbusera di Calco, Giuseppe Riva di La Valletta Brianza (alla memoria), Maria Tentori di La Valletta Brianza, Maria Franca Todeschini di Lecco, Antonio Veraldi di Olgiate Molgora, Leonardo Viganò di Ballabio. Tre infine i riconoscimenti “Golden age”(over 50 anni), andati a Rosa Flauto di Lecco, Vincenzo Imperato di Lecco e Giuseppina Tentori di Molteno.

A a prendersi il palcoscenico della sala conferenze di piazza Garibaldi sono stati i tre Premi d’Eccellenza. Il Premio “Maestri Più” è stato assegnato all’Istituto Parini di Lecco, “per avere sempre risposto alle sollecitazioni del territorio lecchese con un’offerta formativa ampia e diversificata, contribuendo a preparare migliaia di studenti grazie a una proposta capace di stare al passo con i cambiamenti della società”; a ritirarlo la dirigente Raffaella Crimella.

Quindi è stato consegnato a Romeo Sozzi, imprenditore fondatore di Promemoria, il Premio “La chiave del successo” “per avere mostrato nelle sue intuizioni e invenzioni firmate Promemoria il valore della bellezza, ricercando nuovi materiali e nuove armonie con l’obiettivo di percorrere strade innovative sempre con entusiasmo e personalità”. Infine “Una Rosa per una Donna” è stato conferito alla volontaria Elena Clamer “per avere testimoniato con la propria azione semplice e discreta di volontaria l’importanza della compassione, dell’ascolto e della vicinanza umana a fianco di persone che chiedono di essere accompagnate con amore nella loro malattia”.

 

 

Pubblicato in: Città, Economia Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .