MALAMOVIDA: CINQUE ANNI
AI DUE FRATELLI CHE PESTARONO
E RAPINARONO UN COETANEO

LECCO – Cinque anni di carcere ciascuno ai due fratelli che presero a botte uno studente per rubargli cento euro.

I fatti risalgono alla sera del 20 febbraio dello scorso anno quando, al parcheggio del centro commerciale La Meridiana di Lecco, due giovani di 20 e 22 anni, originari della Tunisia ma residenti in città, presero a calci e pugni, e colpirono con una bottiglia, un loro coetaneo del Togo residente a Rogeno. Tutto per rapinarlo dei cento euro che aveva con sé, e non mancarono minacce per non raccontare nulla a nessuno.

Lunedì il Tribunale di Lecco ha messo la sentenza, esemplare come sollecitava il sostituto procuratore Andrea Figoni: 5 anni e 3 mesi al minore, 5 anni e un mese al maggiore. Assolto un terzo giovane, un 23enne marocchino.

 

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati