MALGRATE: ARRESTI PER DROGA.
NEL BAR PREPARAVANO DOSI
DESTINATE A MEZZA LOMBARDIA

MALGRATE – Dieci arresti all’alba, colpiti i grossisti della droga che da un bar di Malgrate rifornivano le provincie di Lecco, Monza-Brianza, Milano e Sondrio. 

Gli investigatori della Guardia di finanza sono risaliti ad un cittadino di origine albanese, M.J. classe 1984, già gravato da numerosi precedenti per droga e detenzione di armi, e da lui i sospetti si sono spostati sulla moglie e sul titolare di un bar-tabaccheria.

Il sodalizio, composto da italiani e albanesi, acquistava le partite di stupefacenti dall’Olanda. Il bar di Malgrate sarebbe stato il vero centro di smistamento della droga, sebbene si trovasse nei pressi di una scuola e di un centro sportivo e fosse per questo molto frequentato dai più giovani.

Tra i clienti del bar la Procura ha riconosciuto un altro pluripregiudicato, P.M. classe 1985, di origini calabresi e già noto alle forze di polizia lecchesi.

Nei primi mesi del 2020 le indagini avevano già portato al sequestro di diversi chili di cocaina e hashish ed al fermo di una coppia di coniugi ultrasettantenni che nel sodalizio avevano il ruolo di corrieri della droga.

I blitz di queste ore hanno richiesto l’impiego di oltre 100 finanzieri e l’ausilio di più unità cinofile antidroga, mentre un elicottero del reparto aeronavale del corpo ha sorvolato il teatro delle operazioni.

Ulteriori aggiornamenti non appena disponibili 

 

LEGGI ANCHE

COCAINA PER 10MILA DOSI. DUE INSOSPETTABILI ANZIANI CORRIERI LUNGO LA SS36

 

Pubblicato in: Malgrate, Cronaca, Città, Hinterland, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .