MILANO-CARNATE-LECCO,
ECCO I NUOVI ‘CARAVAGGIO’.
E DA SETTEMBRE COMPLETO
RINNOVO DELLA FLOTTA

MILANO – Sono entrati in servizio nuovi treni ‘Caravaggio’ sulla S8 Milano-Carnate-Lecco e sulla Milano-Brescia-Verona. A tenerli ‘a battesimo’ è stata l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi che, dalla stazione di Cernusco-Merate, è arrivata a Lecco dove, insieme al sottosegretario con delega allo Sport Antonio Rossi, ha incontrato le autorità locali.

Si tratta di convogli che rientrano nel programma di acquisto di 222 treni finanziato con 2 miliardi di euro da Regione Lombardia.

“Oggi è una giornata importante per la S8 – commenta l’assessore Terzi – una delle linee più frequentate della Lombardia e per la quale occorreva un massivo intervento di sostituzione della flotta. È stato confortante vedere la soddisfazione dei viaggiatori lombardi per questi convogli all’avanguardia. Entro la fine della settimana entreranno in funzione 4 Caravaggio sulla S8 che si aggiungono a un quinto già in servizio. Ed entro il mese di settembre tutto il materiale rotabile della linea sarà rinnovato mandando in pensione i treni vecchi ereditati dallo Stato centrale. Un risultato rilevante, che fornisce risposte agli utenti in termini di comfort, efficienza e capienza. Positivo anche il debutto del Caravaggio sulla linea Milano-Brescia-Verona. Sottolineo che i treni di ultima generazione saranno gradualmente allocati in tutte le province della Lombardia, compatibilmente con i tempi tecnici di realizzazione e messa in esercizio”.

“Ancora una volta – aggiunge Antonio Rossi – la Regione Lombardia si conferma molto attente alle esigenze dei territori intervenendo là dove c’è più bisogno e migliorando l’esperienza di viaggio dei nostri pendolari. I nuovi treni efficientano dunque il servizio su una linea nevralgica per il territorio lecchese”.

A partire da oggi sulla S8 Milano-Carnate-Lecco sono entrati in servizio quattro convogli Caravaggio che, aggiungendosi a un quinto già in circolazione, porteranno a 49 il numero complessivo delle corse effettuate sulla linea con treni di ultima generazione ad alta capacità. Per rispondere alle esigenze della linea S8 – ad alta frequentazione – nelle ore di massi a punta otto corse sulla linea saranno effettuate da convogli Caravaggio in doppia composizione, per un numero complessivo di otto carrozze e fino a 890 posti a sedere, circa 200 in più dei treni che vanno a sostituire. Nelle ore di frequentazione ‘morbida’ i treni saranno sganciati e circoleranno con una sola composizione da circa 450 posti. Altre consegne sono in programma nei prossimi mesi ed entro settembre ci sarà appunto il rinnovo completo del materiale rotabile su questa linea.

L’ampia disponibilità di posti offerta dai nuovi convogli si accompagna a un ambiente di viaggio confortevole – grazie a sistemi di climatizzazione autoregolati e di illuminazione LED, prese elettriche e USB utili per la ricarica dei dispositivi mobili – e accessibile. I treni sono dotati di soluzioni audio e video per l’informazione a bordo e di 50 telecamere per la videosorveglianza.

(LNews)

Pubblicato in: tecnologia, lavoro, politica, Viabilità, Turismo, Città, Hinterland, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .