MOSTRE, NUMERI DA… PAURA
650 VISITATORI SOLO A PASQUETTA

Palazzo delle PaureLECCO – Dopo il successo delle esposizioni a Palazzo delle Paure, che nel solo lunedì dell’Angelo ha registrato oltre 650 visitatori, il Comune di Lecco promuove un’altra mostra, dal titolo “Il giorno imperfetto”, rassegna di opere della scultrice Daniela Novello dedicate ad Aldo Moro. L’esposizione, che si colloca all’interno della rassegna culturale “Incontri sul lago”, sarà allestita presso la Torre Viscontea e rimarrà aperta al pubblico dal 14 aprile al 12 maggio.

La terza edizione di “Incontri sul lago” nasce dall’azione congiunta del Comune di Lecco, di Confcommercio Lecco e di otto scuole superiori lecchesi (Liceo Grassi, Liceo Bertacchi, Liceo Manzoni, Liceo Medardo Rosso, Liceo Maria Ausiliatrice, Istituto Badoni, Istituto Parini, Istituto Casa degli Angeli) pubbliche e paritarie.

Il filo conduttore scelto quest’anno verte intorno agli anni Settanta e alla commemorazione del rapimento e dell’omicidio dell’onorevole Aldo Moro, avvenuti trentacinque anni fa. Il ciclo comprende una serie di incontri pomeridiani, rivolti agli studenti, ai docenti e a tutta la cittadinanza, sugli anni Settanta analizzati da varie prospettive (Arte, Economia, Cinema, Scienza, Musica, Storia, Letteratura) e tenuti da docenti universitari e di scuole superiori lombarde. Un incontro con l’autore, che si è tenuto il 1 febbraio scorso a Palazzo Falck e ha visto la presenza di Anna Negri, che ha presentato il libro “Con un piede impigliato nella storia”, edito nel 2009 da Feltrinelli. Una lettura recitata di passi delle lettere di Moro dalla prigione delle Brigate Rosse e di passi del libro di Anna Laura Braghetti e Paola Tavella, “Il prigioniero”, edito da Feltrinelli, a cura di due docenti dell’Università Cattolica di Milano.

torre1

Infine la mostra, che sarà allestita in Torre Viscontea e sarà inaugurata il 13 aprile prossimo alle ore 18, della scultrice Daniela Novello, intitolata “Un giorno imperfetto”. Questo evento sarà di particolare impatto emotivo grazie alla scultrice milanese e alle sue opere sui giorni del sequestro di Aldo Moro, le quali guideranno il pubblico in un percorso a ritroso nella storia, e che saranno accompagnate da alcune copie di volantini delle Brigate Rosse relativi ai giorni del rapimento.

“Il Comune di Lecco – dichiara l’Assessore alla Cultura Michele Tavola – collabora ormai da 3 anni alla realizzazione di “Incontri sul lago”. Quest’anno ricorre il 35° anniversario del brutale assassinio di Aldo Moro e ci è sembrato giusto commemorare questo evento con una mostra. Il coinvolgimento delle scuole è essenziale per poter avvicinare i ragazzi a temi importanti dal punto di vista storico e sociale. L’anno scorso abbiamo cercato di raggiungere questo scopo dedicando la rassegna ai giudici Falcone e Borsellino. Quest’anno alla figura di un grande statista del nostro Paese”.

L’obiettivo della rassegna è quello di avvicinare studenti, docenti e cittadinanza a un’analisi degli anni Settanta da una duplice prospettiva: quella di anni teatro di laceranti e drammatici eventi storici, come il sequestro e l’omicidio di Aldo Moro, ma anche da quella di un periodo estremamente fertile dal punto di vista culturale.

Bianca Bardi
Pubblicato in: Cultura, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati