MORTO ALFREDO CHIAPPORI:
IL VIGNETTISTA LECCHESE
AVEVA 79 ANNI. LA BIOGRAFIA

SATIRA DI CHIAPPORI (E NON SOLO) IN MOSTRA A VARENNA | Lecco News - Notizie dell'ultima ora di Lecco, lago di Como, Resegone, Valsassina, Brianza. Eventi, trafficoLECCO – Deceduto oggi, all’età di 79 anni, Alfredo Chiappori, disegnatore e autore di fumetti satirico-politici.

Lecchese classe 1943, si è fatto conoscere al pubblico grazie alle strisce di Up il sovversivo pubblicate nel 1969 sul mensile Linus e prima ancora per la Feltrinelli.

Ne dà notizia la Repubblica – testata tra le moltissime con le quali aveva collaborato in decenni di professione.

Padre della giornalista e critica teatrale per Repubblica Sara, Chiappori aveva perso il papà partigiano nel 1944. Insegnante al liceo cittadino ‘Grassi’, nel 1969 abbandonò la docenza per dedicarsi anima e corpo alla satira illustrata, in tempi di grande cambiamento e contestazione civile e politica.

Tra i suoi lavori: Alfreud (1972), Vadol’arresto e torno (1973), Il Belpaese (in collab. con Fortebraccio, 1973), Padroni e padrini (in collab. con O. Del Buono, 1974), Storie d’Italia (4 voll., 1977-81), Tali e quali (1990), Il belpaese si diverte (1991), Ma va’ (1992), Wanted (1993). Ha composto anche opere di narrativa: Il porto della fortuna (1997), La breva (2001), Il mistero del Lucy Fair (2002), Franco destino, (2004).

Nel 2005 nella sua Lecco si è tenuta la rassegna di suoi dipinti dal titolo Le Sacre Scritture nelle opere di Alfredo Chiàppori mentre lo scorso maggio la città gli aveva reso omaggio con la presentazione del docufilm “Multiforme ingegno” – a lui dedicato.

DALL’ARCHIVIO DI LECCO NEWS:

STRAGE ALL’HEBDO, IL LECCHESE CHIAPPORI: “TERRORISTI CHE MANCO HANNO LETTO IL CORANO”

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Cultura, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati