NAVIGAZIONE LAGHI, PIAZZA:
“DIFFERENZA EVIDENTE
CON LA SPONDA COMASCA.
REGIONALIZZARE IL SERVIZIO”

MILANO – “Credo che non sia possibile negare, data l’evidenza, la difformità di servizio offerto dalla Navigazione Lago tra la sponda comasca e quella lecchese del Lario”, così il consigliere regionale Mauro Piazza, che prosegue: “Si tratta di una criticità che sicuramente si contrappone a tutti gli sforzi fatti finora dalla Regione per rilanciare l’attrattività turistica sulla riva lecchese”.

“Negli ultimi anni Regione Lombardia – continua il consigliere Piazza – ha fatto molto, attraverso specifici bandi e accordi di programma, per potenziare il turismo e di conseguenza tutto l’indotto economico che ne deriva. In questo ambito, un servizio adeguato di navigazione è un ingranaggio fondamentale”.

“Oggi più che mai – prosegue Mauro Piazza – va ripresa, con forza e voce unanime, la prospettiva della regionalizzazione del servizio di navigazione. Il modello virtuoso del Lago di Iseo può fare scuola anche per i grandi laghi lombardi, con tutti i benefici che possono derivare da una gestione più vicina e attenta al territorio. Non solo porre fine a una gestione discordante tra i due rami del Lario, ma anche una maggiore qualità complessiva del servizio con positive ricadute in termini ad esempio di intermobilità”.

Pubblicato in: Città, Economia, Lago, lavoro, politica, Turismo Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .