NUOVI PRESIDENTE E DIRETTIVO
AL GRUPPO ALPINISTICO
DEI “GAMMA” DI LECCO

LECCO – Il gruppo alpinistico Gamma di Lecco, attraverso l’assemblea ordinaria annuale dei suoi soci ha rinnovato il volto del suo direttivo. Nell’occasione ha pure sancito l’impegno economico e il proprio sostegno operativo con la formalizzazione dell’Atto integrativo regionale, relativo al progetto di riqualificazione delle ferrate Gamma1 e Gamma2.

Nel corso dell’assemblea, i Gamma hanno provveduto al regolare rinnovo del consiglio direttivo. Questi i sette soci che faranno parte del nuovo organico: Claudio Cendali, Roberto Chiappa, Marco Corti, Michele Frigerio, Riccardo Milani, Rocco Ravà e Mario Valsecchi.

In una successiva riunione, la nomina del presidente e l’assegnazione delle cariche e degli incarichi.
Nuovo presidente del gruppo Gamma per il prossimo biennio 2021/22 è Riccardo Milani di Olginate, alpinista con numerose spedizioni extraeuropee, vie nuove e prime invernali nel suo curriculum, istruttore nazionale d’alpinismo, ammesso nel gruppo alpinistico dal 1989, subentra al presidente uscente Roberto Chiappa, giunto alla naturale conclusione del suo mandato biennale.

Rocco Ravà viene riconfermato vicepresidente e Marco Corti, guida alpina, è responsabile del corso roccia e si occupa della segreteria. Mario Valsecchi e Michele Frigerio sono i responsabili per i progetti alpinistici e culturali e collaborano per il corso roccia. Claudio Cendali, alla sua prima nomina nel consiglio direttivo, il più giovane degli eletti, sarà il responsabile della Commissione attività giovani per i futuri e possibili progetti alpinistici e per gli eventi Gamma sulle pareti lecchesi. Roberto Chiappa, veterano del gruppo, è stato riconfermato nella Commissione ferrate, e si occuperà della sala boulder e dei rapporti con la Sezione UOEI di Lecco.

Il direttivo si completa con altri tre soci, che si sono resi disponibili, a supporto del consiglio per concretizzare le varie attività: Renato Frigerio, con funzioni di segreteria e relazioni esterne, e Carlo Duchini, come tesoriere, inoltre c’è, Manuele Panzeri, guida alpina, riconfermato, quale componente della Commissione ferrate e del corso roccia.

Il commento dell’ex presidente Roberto Chiappa al momento del passaggio di testimone: “Per me il gruppo Gamma è e resterà per sempre una parte, un periodo, importante della mia vita. Non posso
dimenticare i bei momenti passati in libertà con tanti amici in montagna, per parlare e festeggiare con gioia alla nostra passione, all’amicizia e alla vita. Ho sulle spalle 40 anni di scuola di alpinismo, di impegno attivo e responsabile nei consigli di Gamma e UOEI Lecco. Il rinnovo generazionale del nostro Gruppo mi auguro in futuro si illumini ancora di forte passione e vita sociale. In questo mio ultimo mandato ho avuto conforto e supporto, vero, da alcuni consiglieri e da alcuni soci che mi hanno ispirato, consigliato e comunicato riflessioni e stati d’animo a mio avviso significativi.  È non solo la realizzazione del ripristino delle nostre ferrate, che si avvicina sempre di più come realtà concreta, e in quest’ottica, la cogliamo come opportunità importante, cosi come avvenne nel periodo in cui le realizzammo e sul quel periodo di slancio poi fiori e si sviluppo la vita e la storia del gruppo sino ad oggi, spero che questo periodo luminoso si possa ripetere per il futuro, cosa che mi sta veramente a cuore. Ho inteso i miei anni come Presidente con forti auspici per il ritrovamento di una più accentuata passione attraverso quei valori umani che ci hanno sempre contraddistinto come associazione. Ringrazio di cuore l’attuale Consiglio direttivo, nel mio ringraziamento non intendo assolutamente escludere nessuno. Chi è stato al mio fianco e condiviso le mie preoccupazioni in questi ultimi due anni si deve ritenere apprezzato, certo della mia massima gratitudine e dovuta riconoscenza.  Auguro al nuovo direttivo, buon lavoro e un grande in bocca al lupo per i tanti obbiettivi e traguardi futuri”.

Le riflessioni e gli impegni nelle parole del nuovo presidente Riccardo Milani dopo la nomina:
“Ho conosciuto il gruppo Gamma negli anni ’80, grazie all’amico Mario Valsecchi, con il quale ho condiviso gli anni più intensi di apprendistato in montagna. Insieme a lui e a Manuele Panzeri, ho vissuto anche alcune delle più belle esperienze alpinistiche ed umane in montagna, unitamente agli “Amici” compianti; Giorgio e Marco Anghileri, Marco Perego. Nel mio percorso di alpinista e scalatore ho avuto la fortuna di incontrare e di legarmi con tanti dei soci Gamma, come con molti amici e alpinisti professionisti in giro per il mondo: ognuno mi ha aiutato a crescere in tutti i sensi. Oggi, dopo parecchi anni, questi amici mi hanno motivato affinché anch’io entrassi a far parte del Consiglio
direttivo del nostro sodalizio. Li ringrazio, per lo stimolo, e per tutte le motivazioni emerse ed espresse nei miei confronti, al fine dell’elezione per la carica di Presidente. Sono certo che, assieme ai componenti del Consiglio direttivo, nonché a tutti i soci, continueremo nel portare avanti le nostre attività con slancio passione, e a diffondere la cultura e la passione alpinistica. Il nostro legame concreto con il territorio ci porterà, nell’autunno prossimo, a ridare luce ed energia alle nostre vie ferrate, attraverso il progetto di riqualificazione delle “Ferrate lecchesi”: progetto che ci vede fortemente coinvolti e partecipi, nonché in prima linea, fin dal mese di settembre del 2019. Come fecero, nel 1978, anche i “padri” fondatori del nostro sodalizio ben 43 anni or sono, con la realizzazione della “magnifica” ferrata Gamma1 sul Pizzo d’Erna, sancendo un legame di forte amicizia, sensibilità, altruismo e attraente visione per il territorio lecchese. Anche oggi, nel 2021, dopo più di un anno difficile per tutti per il tema pandemico, il gruppo, gli amici, il coinvolgimento dei giovani, il bene comune ed il territorio restano i nostri valori consolidati, più vivi, più incisivi e più forti del nostro sodalizio. Temi veri, su cui ci siamo molto confrontati e tutti ritrovati nell’ultima Assemblea generale dei soci: sarà in questo solco che, con il contributo di tutto il Consiglio direttivo, cercherò di portare avanti nel nostro stile, con impegno attento e sentito, tutte le nostre attività, e con sensibilità dare espressione alle volontà e alle molteplici visioni di tutti i soci del gruppo, al fine di raggiungere i nostri obiettivi”.

 

Pubblicato in: Montagna, Associazioni, Olginate, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .