NUOVO DIGITALE TERRESTRE,
SCADENZE PROROGATE MA GIÀ
SI LAVORA AI RIPETITORI

ROMA – Pubblicata sul sito del MISE la rimodulazione del calendario per il passaggio al nuovo digitale terrestre DVB-T2 HEVC. Dopo l’audizione del 27 luglio, il nuovo decreto è stato sottoscritto dal Ministro Giorgetti il 30 luglio. Come spesso accade in Italia, la proroga era prevedibile e infatti è arrivata. Tralasciando i cambiamenti di frequenza, assegnazione dei MUX, quantità dei MUX per ogni editore (argomenti troppo tecnici e poco utili all’atto pratico), a meno di ulteriori cambi queste sono le rimodulazioni delle fasi 1 e 2:

FASE 1 – il passaggio al DVB-T MPEG4, previsto per il primo settembre 2021, slitterà al  …

> QUI LA SCHEDA COMPLETA

 

Pubblicato in: tecnologia, Città, Hinterland, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .