OPINIONI/CON SMART WORKING
E DECENTRAMENTO SERVIZI
È INUTILE IL NUOVO MUNICIPIO

Si parla molto di comune nuovo; in realtà per non creare confusioni si dovrebbe parlare di nuova casa comunale. Un comune nuovo per la Lecco allargata, e quindi nella prima accezione, sarebbe auspicabile ma impossibile. Stante il fatto che per i cittadini lecchesi le tariffe di tutti i servizi, sono le più costose. E quindi sono meno costose per gli altri comuni. Ma anche nella seconda accezione c’è il rischio che queste tariffe aumentino.

In ogni caso è improponibile sia perché l’attuale casa comunale, se si fosse fatta una seria analisi della smart working, che il ministro Brunetta è impegnato a demolire, ma che si imporrà nel tempo, renderebbe possibile e anzi accogliente l’attuale. Si permetterebbe così una efficace conciliazione, tra l’altro, di famiglia e lavoro.

L’assenza di una seria analisi dello smart working dovrebbe poi riguardare anche il sistema dei trasporti e non solo l’inutile duplicazione di palazzi e città ove chiamare la gente a “lavorare”.

Ma un secondo motivo per individuare eventualmente una nuova Casa comunale dovrebbe essere il decentramento dei servizi al di fuori del centro storico, per renderli più accessibili a tutti. E in questo caso l’area o lo stabile dovrebbe essere individuato oltre la ferrovia come ci pare sia anche l’effetto del provvisorio , seppure costoso, Palazzo di Giustizia, che tutti, e non solo gli utenti, non ci sembra siano disposti volontariamente a cambiare.

 

Sandro Magni

 

Pubblicato in: politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .