ORATORI, PRIMA SETTIMANA
PER “HURRÀ” SAN NICOLÒ
E RANCIO, S. GIOVANNI E LAORCA

LECCO – Sono iniziati mercoledi e termineranno il 9 luglio gli oratori estivi Hurrà di San Nicolò e della Comunità Pastorale Beati don Monza e Mazzucconi di Rancio, San Giovanni e Laorca. Si tratta dei primi due oratori cittadini, gli altri inizieranno lunedì 16 giugno.

L’oratorio estivo è unA esperienza educativa per i ragazzi dalla prima elementare alla terza media, per gli adolescenti, giovani e adulti che collaborano in qualità di animatori o collaboratori. È desiderio di una intera comunità cristiana crescere insieme con i piccoli e i più grandi. rispettando il punto a cui sono arrivati, perché possa essere proposto qualcosa di bello e di vero per la vita di tutti in particolare in questo periodo dopo il duro inverno vissuto dai più piccoli di lockdown e lontananza dai coetanei.

All’oratorio San Nicolò aperto dalle 8:30 alle 14 si affiancherà quello di Pescarenico – che appartiene sempre alla stessa Comunità – dalle 14 alle 18. Le attività saranno organizzate in piccoli gruppi con giochi, animazione, balli compiti, laboratori e momenti di preghiera. Si darà precedenza a chi ha compiuto i cammini di catechesi nelle Parrocchie della Comunità Pastorale Madonna del Rosario. Si prevede infine la possibilità di turnazione nelle settimane, per poter favorire la partecipazione di tutti. Gli iscritti sono 100 per la primaria, 60 delle medie. Il responsabile è don Marco Della Corna aiutato da 60 animatori dai 15 ai 18 anni e da 20 adulti.

Anche negli oratori di Rancio, San Giovanni e Laorca sarà dal 9 giugno al 9 luglio l’edizione 2021 dell’estate Hurrà che coinvolgerà i bambini dalla prima elementare alla terza media nelle strutture di Laorca e San Giovanni. La partecipazione coinvolge l’intera giornata con o senza pranzo. Apertura è alle 8 e fine attività alle 17:30 compreso il pranzo. Più di 150 i bambini e ragazzi iscritti tra elementari e medie seguiti da 40 animatori con 10 adulti che seguono per triage, pranzo e pulizie. Il responsabile è don Giuseppe Pellegrino coadiuvato da due referenti a San Giovanni e Laorca.

Foto da Facebook

 

 

Pubblicato in: Religioni, Eventi, Giovani, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .