PALLAVOLO, LA PICCO LECCO
CONFERMA LA BOMBER LANCINI

LECCO – Dopo la conferma della capitana della scorsa stagione, la centrale Martina Focaccia, si fa sempre più caldo il mercato estivo della Pallavolo Lecco Alberto Picco per la stagione sportiva 2020/2021. Il secondo tassello che andrà a costruire il roster della formazione che prenderà parte al campionato di Serie B1 Femminile è la schiacciatrice “di casa” Arianna Lancini, riconfermata anche per la prossima stagione nella prima squadra lecchese.

Classe 1996, Arianna è al suo terzo anno consecutivo in questa categoria, e può vantare numerose stagioni (tra cui quella della promozione dalla Serie B2 alla Serie B1) tutte in maglia biancorossa. Dopo un’annata disputata ad altissimo livello insieme alle compagne, la riconferma della “bomber” è sicuramente motivo di orgoglio per la società che, a distanza di pochi giorni, ha riconfermato anche la figura di Paolo Rusconi come team manager, ormai da sette anni membro imprescindibile dello staff e punto di riferimento per tutte le atlete passate, presenti e future.

Queste le prime parole di Arianna dopo il rinnovo con la società: “Sono molto contenta di avere rinnovato con la Picco. Sicuramente uno dei fattori più importanti che mi hanno portata a decidere di rimanere è quello di ripartire dal percorso interrotto lo scorso anno dopo un ottimo campionato che non siamo riuscite a concludere. La voglia è quella di rifarsi e di fare ancora meglio per concludere quello che avevamo iniziato. Il mio obiettivo personale sarà quello di imparare il più possibile dalle compagne più esperte di me e, se possibile, dare un sostegno a quelle invece più giovani. Per la squadra invece mi auguro ci possa essere un gruppo che cresca ad ogni allenamento sempre di più, trovando l’amalgama giusta fuori e dentro il campo che ci possa portare ad essere un gruppo forte e grintoso. Un messaggio per i tifosi? A tutti, tifosi parenti e amici, posso solo dire di venire al Bione. Sono sicura ne vedrete delle belle”.

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati