PARÈ: 2,5 MILIONI PER L’AMBIENTE MA LA DEPURAZIONE “RESTA LA CENERENTOLA DEL NOSTRO LAGO”

RIO TORTO FOCELECCO – Riceviamo e pubblichiamo la missiva di un nostro lettore che fa una serie di annotazioni a proposito della situazione “di degrado ambientale” della quale soffre il nostro lago. Ecco la sua lettera, in forma integrale:

Egregio Direttore,
essendo un appassionato camminatore, spesso
percorro le sponde  del nostro lago e altrettanto frequentemente
segnalo  situazioni di inquinamento e di degrado ambientale che
 persistono da molti anni, pare nell’indifferenza generale. Qualcuno se  ne
 sarà forse occupato ma risultati apprezzabili stentano ad arrivare.

Nei giorni scorsi ho appreso che è stato firmato un protocollo fra
alcuni comuni a monte del capoluogo e gli enti superiori, finalizzato alla
realizzazione del lungolago a Paré ma anche alla riqualificazione dell’area.
 Il tutto in favore del turismo e in vista dell’immancabile e sempre
incombente  EXPO 2015. Mi  sarà sfuggito qualcosa ma non si accenna
minimamente al miglioramento della depurazione delle acque.

A chiarire le idee a chi compete, ricordandogli quali siano le priorità
ambientali in quel lembo di lago, basta e avanza la foto che allego.
Credo che quella lunga e contorta striscia giallognola renda l’idea di
come ancora “funzioni” qualche impianto di depurazione della zona.

Facciano pure il nuovo lungolago e magari anche l’immancabile percorso
ciclopedonale, con i servizi per la navigazione ma prima facciano
funzionare in modo accettabile quello che c’è da molti anni e, come si vede,
non funziona certamente a dovere.

Lettera firmata

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Città, Hinterland

Condividi questo articolo

Articoli recenti