PAROLE COME PIETRE/7 GIORNI
D’AZIONE CONTRO FAKE NEWS,
DISCORSI D’ODIO E RAZZISMO

LECCO – Fake news, hate speech e social media sono tre poli in grado di rafforzarsi a vicenda e di alimentare fenomeni di violenza (non solo) verbale e di esclusione basati su diverse dimensioni (di genere, di appartenenza ad una minoranza, di orientamento sessuale, …).

La ricerca di Vox-Osservatorio italiano sui diritti (periodo marzo-maggio 2019) evidenzia come, in un contesto che vede una crescita generalizzata dei discorsi d’odio in rete, si registri un aumento esponenziale di quelli contro migranti, musulmani ed ebrei. L’odio contro i migranti registra un +15,1% rispetto al 2018, i tweet di odio rappresentano il 67% di tutti quelli che riguardano i migranti, e il 32% di tutti i tweet di odio sono contro i migranti. Quasi il 60% dei tweet ha al centro migranti, ebrei e musulmani, e tra questi, il totale dei tweet di odio è altissimo (+37% rispetto al 2018).

Tra il 16 e il 22 marzo si svolgerà la XVI settimana di azione contro il razzismo organizzata da UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

Nell’ambito di questa cornice Les Cultures, in collaborazione con Telefono Donna, Renzo e Lucio, Il Grande Colibrì e Dinamo Culturale organizza il progetto Parole come pietre: settimana di azione contro fake news, discorsi d’odio e razzismo.

Il progetto prevede incontri con gli studenti di alcuni istituti superiori del lecchese (Parini, Manzoni, Bertacchi, Rota) e tre eventi pubblici (tutti ad ingresso libero):

Lunedì 16/3, 21:00: proiezione Allah loves equality @ Circolo Spazio Condiviso, Calolziocorte; sarà presente il regista Wajahat Abbas Kazmi
Si può essere gay e musulmani? Il documentario parte da questa domanda per mostrare la realtà delle persone LGBTQ in uno dei paesi a maggioranza musulmana dotato di una delle legislazioni più repressive in materia di omosessualità: il Pakistan.

Martedì 17/3, 21:00: proiezione The milky way @ Spazio Teatro Invito, Lecco
Tra la Val di Susa e Valle della Clarée i migranti attraversano un territorio di alta montagna, tra piste da sci e turismo, una manciata di chilometri in linea d’aria che diventano interminabili se percorsi sulla neve. Una parte degli abitanti delle valli ha deciso di non girare lo sguardo di fronte a quanto accade lungo i sentieri delle proprie montagne.
Serata organizzata in collaborazione con Dinamo Culturale, Circolo Spazio Condiviso, Qui lecco Libera a sostegno delle attività di salvataggio in mare di Open Arms.

Giovedì 19/3, 21:00: convegno Fake news, hate speech e discriminazoni @ Palazzo delle Paure, Lecco.
interverranno Noemi Urso redattrice editoriale ed esperta di comunicazione, caporedattrice di BUTAC – Bufale un tanto al chilo www.butac.it e Gabriela Jacomella, giornalista e formatrice.

Pubblicato in: Cultura, Eventi, politica, Immigrazione, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .