PERGOLETTESE-LECCO 4-2
ILARI DOPO 42″, POI BUSO
MA I CREMASCHI LA RIBALTANO

CREMA (CR) – Si gioca nei luoghi in cui è nato e vissuto da giovane il compianto Gianluca Vialli. Alla sua memoria un intenso minuto di silenzio prima del fischio di inizio di Pergolettese-Lecco, allo stadio “Voltini” di Crema, dove sono giunti un centinaio di tifosi blucelesti.

La cronaca del match.

Il gol che sblocca la partita non è veloce: di più. Una bellissima azione nata da rinvio di Melgrati porta dopo appena 42 secondi al fantastico sinistro al volo da dentro l’area di un ispirato Ilari (nella foto in copertina): è festa grande per squadra e supporter grazie all’1-0 degli ospiti.

Una rete fulminante, si sarebbe detto qualche anno fa.

Per il raddoppio del Lecco si devono attendere altri 36′ quando Buso realizza inzuccando dopo un primo colpo di testa ad opera di Battistini. Il team bluceleste viaggia sulle ali del doppio vantaggio verso l’intervallo.

La ripresa inizia per i padroni di casa come era stata la prima frazione di gioco per il Lecco: arrembaggio e dominio della Pergolottese, trasformazione negli spogliatoi coronata da una meravigliosa rete che vale l’1-2.

Al 5′ infatti Abiuso mette a segno un fantastico gol in rovesciata – che in qualche modo ricorda alcune prodezze del Vialli calciatore.

Pergolettese ancora pericolosa e al 17′ della ripresa Melgrati (in diffida) si becca un inutile anzi dannoso cartellino giallo causato da una perdita di tempo, con conseguente squalifica che gli costerà l’assenza nel prossimo turno.

La frittata è (quasi) completa poco dopo, quando al 68′ Varas pareggia su corner, complice una dormita totale della difesa bluceleste: 2-2 e tutto da rifare.

Di frittata si parlava, il piatto amarissimo (e dire che si gioca a Crema…) per il Lecco è servito al 78′ grazie alla doppietta di un calciatore del quale sentiremo parlare molto.

Si tratta della punta Fabio Abiuso, che dopo la stupenda rovesciata a inizio ripresa si ripete con uno “zompo” eccezionale, sovrastando i difensori ospiti e piazzando alle spalle di Melgrati un 3-2 di rara efficacia stilistica e pratica.

E non è finita: Varas pareggia i compiti col compagno di squadra eguagliandolo in fatto di doppiette personali.

Ennesimo gol di testa subito dal Lecco e score fissato sul 4-2 per i padroni di casa. La Pergolettese completa una rimonta impensabile a fine primo tempo e spegne le velleità del club manzoniano, grazie a 45′ intensi e di assoluto dominio.

Un Lecco insomma a due facce, bellissima quella iniziale, orrenda – specie in retroguardia – nella seconda frazione di gioco.

RedSpo
.

PERGOLETTESE-LECCO 2-4
Primo tempo 0-2

PERGOLETTESE (352) – Soncin; Arini, Lambrughi, Piccinini; Bariti (41′ st Tonoli), Guiu Villanova (1′ st Figoli) Artioli (45′ st Mazzarani), Varas, Villa; Abiuso, Iori (25′ st Vitalucci).
A disposizione Cattaneo, Bevilacqua, Lucenti, Cancello, Verzeni, Bozzuto).
All. Villa

LECCO (352) – Melgrati; Celjak, Battistini, Enrici; Giudici, Girelli (37′ st Tordini), Galli (30′ st Lakti), Ilari (30′ st Mangni), Zambataro (25′ st Lepore); Buso (25′ st Zuccon), Pinzauti.
A disposizione Stucchi, Maffi, Maldini, Pecorini, Scapuzzi, Stanga, Martorelli, Longo, Lepore, Zuccon).
All. Foschi

MARCATORI: Ilari (LC) al 1′ pt, Buso (LC) al 37′ pt, Abiuso (PE) al 5′ e al 33′ st, Varas (PE) al 23′ e 44′ st,
ARBITRO: Antonio Di Reda della sez. AIA di Molfetta
SPETTATORI: circa 500, 100 dei quali da Lecco

 

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .