PIETRE CONTRO FERROVIERI,
LA CGIL CHIEDE UN INCONTRO
CON LE AUTORITÀ CITTADINE

Siamo purtroppo costretti a prendere atto dell’ennesimo episodio di violenza avvenuto nella stazione di Lecco, questa volta a danno di due lavoratori di Trenord.

Nella serata di ieri (domenica 21 marzo), a seguito di una discussione avuta con il personale ferroviario, un soggetto tuttora ignoto ha scagliato alcune pietre reperite dalla massicciata ferroviaria contro due lavoratori, rendendo necessario l’intervento di una volante della Questura cittadina.

Questo grave episodio si inserisce in una serie di accadimenti che hanno interessato la sicurezza e l’ordine pubblico dello scalo ferroviario lecchese (che fortunatamente non si sono risolti tragicamente) e più in generale in un diffuso degrado che progressivamente sta interessando la stazione ed i suoi dintorni.

Chiediamo di poter aprire un confronto con le massime autorità cittadine e con le aziende interessate, al fine di individuare strategie che tutelino la sicurezza e la salute di lavoratrici e lavoratori ferroviari, dei viaggiatori e, più in generale, di tutti i cittadini che nelle varie ore della giornata transitano dalla stazione di Lecco.

Andrea Frangiamore
Segretario Generale Filt Cgil Lecco

Diego Riva
Segretario Generale Cgil Lecco

Pubblicato in: lavoro, Cronaca, Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .