PLANETARIO, EVENTI ONLINE:
STASERA IL TELESCOPIO HUBBLE

LECCO – Proseguono le proposte online del Planetario civico di Lecco, curate dal Gruppo Astrofili Deep Space, che, nonostante la chiusura forzata, promuovono attività di divulgazione, ma anche di svago e di intrattenimento per i più piccoli: conferenze e rubriche disponibili sul sito del Planetario, sul canale YouTube e sui social network Facebook e Instagram.

Questa sera alle 21 appuntamento con la conferenza del venerdì, in diretta YouTube “Hubble Space Telescope – 30 anni di esplorazione“: il telescopio spaziale Hubble raggiunge il suo trentesimo anno in orbita. Il design unico, che gli ha permesso di essere riparato e aggiornato più volte dagli astronauti, lo ha reso uno degli osservatori più preziosi e più longevi della NASA, trasmettendo immagini astronomiche che hanno permesso di comprendere il cosmo. In occasione del lancio, avvenuto proprio il 24 aprile del 1990, Gianpietro Ferrario del Gruppo Astrofili Deep Space ripercorrerà le tappe più importanti di uno dei più grandiosi progetti dell’era spaziale.

Disponibili inoltre le registrazioni delle dirette delle conferenze tenute in queste settimane: “Il cielo attraverso l’obiettivo” con Marco Colombo e Natale Bugada; “Yuri’s Night 2020” con Marco Zambianchi e Gianpietro Ferrario; “#iorestoacasa… a riveder le stelle…” con Gianpietro Ferrario; “Stazione Spaziale Internazionale: tra scienza e fantascienza” con Gianpietro Ferrario; “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang… Siamo noi! Le esplosioni stellari” di Gabriele Ghisellini; “Donne stellari: un 8 marzo cosmico” di Mery Ravasio; “Monumenti megalitici: sono orientati verso le stelle?” di Elio Antonello; “60 anni dal lancio di Laika: l’epopea degli animali nello spazio” di Gianpietro Ferrario; “Perché il tramonto è rosso? Le domande più semplici sul cielo” di Loris Lazzati.

Prosegue su Facebook anche la rubrica #AstroCultura, che racconta il cosmo, le stelle e la scienza abbracciando tutta la cultura, dall’arte alla letteratura, raccontata da chi la vive tutti i giorni ed è disponibile online la prima puntata della rubrica “Star break: cinque minuti tra le stelle” dedicata a “Marte e i marziani – Origine di un mito”. Il nuovo format che racconta un argomento accattivante, sintetizzato in un filmato che intende incuriosire e invogliare ad approfondire, a cura di Loris Lazzati.

Lo spazio di intrattenimento e conoscenza del cosmo coinvolge anche i più piccoli: ogni lunedì, sul canale Youtube e sulla pagina Facebook del Gruppo Astrofili Deep Space, appuntamento con il laboratorio dello “Spazio Arte” curato da Laura Proserpio, che racconta curiosità spaziali a tutti i bambini con proposte di disegno. Tutte le opere realizzate possono essere condivise sul profilo Instagram personale con il tag @deepspacelecco e gli hashtag #spazioarte #iorestoacasa. Sono online le puntate dedicate alle “stelle”, agli “astronauti”, al “sistema solare”, alla “stazione spaziale internazionale”, al “sole” e al “telescopio spaziale Hubble”.

Il programma completo è consultabile sul sito del Planetario

Pubblicato in: Cultura, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati