PRESE A MARTELLATE LA MOGLIE,
AGGREDISCE I POLIZIOTTI
IN PSICHIATRIA AL ‘MANZONI’

LECCO – Aveva cercato di uccidere la moglie colpendola alla testa con un martello, poi ricoverato al reparto di Psichiatria dell’ospedale Manzoni ha provato a colpire gli agenti della Polizia Penitenziaria che lo piantonano, in attesa che il 46enne venga trasferito in una idonea struttura carceraria.

I fatti in ospedale sono avvenuti qualche giorno fa ma la notizia è trapelata solo nelle ultime ore ed è stata inserita nel fascicolo aperto dal Sostituto Procuratore della Repubblica Giulia Angeleri sull’uomo che dieci giorni fa aveva aggredito a martellate la moglie, nella casa lecchese in cui la coppia vive con i due figli minori. Le accuse nei suoi confronti sono di tentato omicidio aggravato e maltrattamenti aggravati.

Pubblicato in: Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .