“PSICOLOGO DI BASE”:
IL CONSIGLIERE CARRETTA
OSPITE DI AZIONE LECCO

LECCO – Nei giorni scorsi l’incontro ‘Psicologo di Base. Come? Perché?’, organizzato dal Comitato Direttivo Provinciale di Azione Lecco. Il convegno ha visto la partecipazione del consigliere regionale di Azione Niccolò Carretta, proponente della mozione, nonché di rappresentanti degli organi di categoria e degli enti locali.

‘La mozione sull’introduzione dello psicologo di base in Lombardia ha costituito un primo passo, fondamentale ma non sufficiente, nei confronti di un tema che dopo lunga incuria è stato posto al centro del dibattito pubblico dall’emergenza pandemica’ – ha esordito Carretta. ‘L’obiettivo di questa mozione, che si pone nel contesto delle Case di Comunità previste dalla nuova Legge Regionale sulla Sanità, è di creare uno ‘zoccolo duro’ di servizi per la salute mentale che siano veramente aperti, gratuiti e democratici. Quello che dovrà seguire sarà un puntuale lavoro di raccordo con le strutture e le figure già presenti sul territorio’.

‘L’elemento più politico di questa mattinata è un elemento di metodo: per noi la politica consiste nel proporre soluzioni concrete a problemi altrettanto concreti, in un processo di continuo dialogo con il territorio’ – ha dichiarato Giovanni Sabadini, segretario provinciale di Azione. ‘Piuttosto che a slogan e comizi bisognerebbe ritornare ad interrogarsi sul valore aggiunto della politica, ovvero di fungere da punto di contatto tra i cittadini e le istituzioni. Crediamo che i proficui scambi di opinione a cui abbiamo assistito nella mattinata di oggi siano l’essenza di quello a cui la buona politica dovrebbe ambire’.

Tra gli ospiti del dibattito, gli assessori del Comune di Lecco Alessandra Durante ed Emanuele Manzoni e la dottoressa Anna Lisa Mazzoleni, referente per la Provincia di Lecco dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia, hanno quindi ribadito la necessità di un tale strumento nel contesto lecchese, presentando alcune esperienze virtuose, quali lo sportello ’15-24’, che già da prima della pandemia offrono sostegno psicologico alla fascia adolescenziale. Sono stati anche discussi numerosi spunti di riflessione, quali le diverse necessità e criticità riscontrate nelle varie fasce anagrafiche, nonché il complesso tema della prevenzione nell’ambito della salute mentale.

Il convegno è stato seguito nel pomeriggio da un gazebo in piazza Cermenati a Lecco, in cui gli attivisti hanno presentato ai cittadini le posizioni di Azione sui temi di maggiore attualità, dalla crisi energetica alla guerra in Ucraina.

Pubblicato in: Città, Cronaca, Cultura, Eventi, lavoro, politica, Psicologia, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .