RANCIO, LA PRIMAVERA FESTA
NON SI LASCIA INTIMORIRE
DAL CLIMA QUASI INVERNALE

LECCO – Il freddo, con tanto di ritorno della neve e raffiche gelate, non ha disturbato la “PrimaVera festa” di Rancio. Sabato e domenica il rione alto lecchese ha accolto la primavera – nonostante il clima da autunno/inverno – con la quattordicesima edizione dell’evento ormai più che affermato.

Vasto il programma: dalle celebrazioni di Leonardo Da Vinci – di cui il 2 maggio si ricordavano i 500 anni dalla morte – a cura degli studenti del liceo Leopardi all’Oto Lab che ha contato oltre 1.500 accessi, fino alle danze tradizionali persiane al Circolo del libero pensiero.

Immagini di Giancarlo Airoldi e Giacomo Piazza

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Giovani, Città Tags: , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .