RAPINE E BLOCCHI FORZATI
SUI TRENI: A PROCESSO
DUE GIOVANI DI 23 E 19 ANNI

LECCO – Sono sempre più numerosi i casi di rapine e violenze a bordo dei treni lungo la linea Lecco-Milano. I reati sono quasi sempre compiuti da giovani e giovanissimi, come il 23enne che, secondo l’accusa, avrebbe rapinato due passeggeri sul Besanino tra Oggiono e Costa Masnaga.

I fatti risalgono al dicembre 2019, quando in due giornate differenti il 23enne avrebbe minacciato e estorto soldi da due pendolari: nel primo caso 30 euro, nel secondo 27 euro. Pochi giorni dopo venne individuato e denunciato, e oggi è stato rinviato a giudizio.

Condannato invece il 19enne che aveva bloccato nel giugno di due anni fa il treno alla stazione di Calolziocorte: 7 mesi di condanna più un risarcimento danni di 700 euro a Trenord.

RedGiu

.
LEGGI ANCHE:

BLOCCÒ MEZZ’ORA IL TRENO, CONDANNATO A SEI MESI

Pubblicato in: Giovani, Viabilità, Oggiono, Cronaca, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .