RESISTENZA: LECCO RICORDA
I MARTIRI DI FOSSOLI

LECCO – Il Comune di Lecco celebra la memoria dei martiri di Fossoli a 78 anni dal 12 luglio 1944, quando 67 internati politici, prelevati dal Campo di concentramento di Fossoli, furono trucidati dalle SS naziste all’interno del poligono di tiro di Cibeno, nella frazione di Carpi (Modena). Quattro di loro erano cittadini lecchesi: Lino Ciceri di Acquate, Antonio Colombo di Germanedo, Luigi Frigerio di Laorca e Franco Minonzio di Castello.

Esposto nel cortile del municipio cittadino lo striscione rievocativo dei fatti e del contesto storico dell’eccidio, coi profili di Ciceri, Colombo, Frigerio e Minonzio, realizzato da Comune di Lecco e Anpi Lecco, mentre domenica 17 luglio a Carpi, in occasione della cerimonia commemorativa ufficiale, il Comune di Lecco sarà presente con il consigliere comunale Alberto Anghileri e un agente di polizia locale con il gonfalone cittadino, insieme a una rappresentanza del Comitato provinciale di Lecco dell’Anpi.

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati