RISSA AL MADISON DI CASTELLO,
IN AULA TESTI E CARABINIERI:
“CI ASSALIRONO CON FEROCIA”

LECCO – “Siamo stati assaliti con ferocia da alcuni giovani”, così una delle parti lese racconta la maxi rissa che scoppiò nel dicembre 2017 al Madison Square di Castello. Quanto successe quella sera è oggetto di un processo al Tribunale di Lecco e ieri sono stati ascoltati alcuni protagonisti.

L’accusa è di lesioni aggravate e danneggiamento; gli imputati sono Y.D.F., 26enne, e R.C., 25enne, mentre G.D. di 25 anni e L.D. di 49 anni hanno scelto il rito abbreviato.

“Stavo andando alla toilette – la versione di un testimone -, la porta era chiusa quindi ho bussato. Sono usciti un ragazzo ed una ragazza, hanno iniziato ad insultarmi, allora sono arrivati i miei amici ed è scoppiata la rissa”.

In aula hanno parlato anche i carabinieri in servizio nel rione cittadino: le indagini avrebbero dimostrato che tre persone intervenute in soccorso della vittima, una 48enne lecchese, vennero prese a calci e pugni e riportarono diversi traumi con prognosi dai 30 ai 45 giorni.

RedGiu

 

LEGGI ANCHE

RISSA AL MADISON DI CASTELLO, A PROCESSO PER LESIONI TRE ITALIANI E UN ALBANESE

 

Pubblicato in: Cronaca, Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .