RUBÒ UN’AUTO A LECCO
E INVESTÌ UN MOTOCICLISTA.
OBBLIGO DI DIMORA E ‘BANDO’

LECCO – Nella mattinata di venerdì 6 agosto gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Lecco hanno dato esecuzione alla misura cautelare dell’obbligo di dimora emessa dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di S.P. italiano, classe 1988, che nei primi giorni del mese di luglio si era reso responsabile del furto di un’autovettura al centro commerciale “La Meridiana” ed il successivo grave investimento di un motociclista avvenuto a Malgrate durante la fuga.

L’auto, una Fiat Panda, parcheggiata nell’area esterna del centro commerciale dalla sua proprietaria, venne rubata attorno alle 13 del 3 luglio scorso, e il ladro, mantenendo una guida pericolosa, si è schiantato contro una moto all’altezza della rotonda su via Provinciale a Malgrate. Per il motociclista una caduta e lesioni guaribili in 90 giorni. Incurante di ciò, S.P. continuava la sua fuga senza prestare alcun soccorso e in contromano.

La donna derubata dell’auto nel frattempo aveva denunciato il furto e nel pomeriggio del giorno stesso gli agenti ritrovarono la Panda, fortemente danneggiata ma chiusa a chiave, in una strada sterrata di Bosisio Parini.

Anche attraverso la visione delle telecamere cittadine gli investigatori sono risaliti al responsabile, S.P. appunto, al quale ieri mattina è stato notificato l’obbligo di dimora in un Comune della provincia. Poche ore dopo lo stesso soggetto si è mostrato inottemperante al foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Lecco e dunque denunciato.

 

 

Pubblicato in: Cronaca, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .