RUBRICA LECCO IERI&OGGI:
LA PIAZZA DEL GRANO
E IL PORTO “GARIBALDI”

LECCO – In questa puntata della rubrica Lecco Ieri&Oggi ritorniamo in una delle principali piazze lecchesi (già vista qui da un’altra prospettiva): piazza Cermenati, ancora nella sua antica denominazione di piazza del Grano.

In questa prospettiva la piazza è vista all’incirca dall’imbarcadero. Ritrae la linea di palazzi che contornava la piazza nel 1900, data della cartolina, mostrando delle differenze notevoli. Innanzitutto quello che per primo salta all’occhio è l’assenza della torre di Palazzo delle Paure e del palazzo stesso che verrà eretto soltanto nel 1905, in stile eclettico neomedievale, restando sede dell’intendenza di finanza fino al 1964. All’epoca dello scatto quindi non era presente e al suo posto possiamo vedere l’edificio che prima si ergeva sullo stesso sito: interessante è notare che a quel tempo l’odierna piazza XX Settembre si collegava a piazza del Grano solo attraverso uno stretto passaggio, mentre oggi le due piazze sono connesse come se fossero una il proseguimento dell’altra. Per aprire questo passaggio l’edificio fu abbattuto quando fu eretto Palazzo delle Paure e al posto della parte di fabbricato che separava le due piazze fu edificata la torre.

Altra grande assente nella cartolina è la statua di Cermenati che sarà eretta soltanto nel 1927. Altro aspetto da sottolineare è la presenza del lago all’interno della cartolina di inizio Novecento, a riprova che l’argine attuale che contraddistingue il lungolago non esisteva e che la piazza si affacciava direttamente sull’acqua e su quello che era denominato porto Garibaldi dove attraccavano i comballi che trasportavano le merci.

Guardando infine la linea di edifici sulla sinistra, questi sono rimasti praticamente gli stessi.

A.G.

Cartoline d’epoca tratte da Gigi Amigoni, Lecco 1900: un saluto in cartolina, Calolziocorte, Amigoni G.; foto di Lecconews.lc

 

 

Pubblicato in: Città, Lecco ieri&oggi Tags: , , ,

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati