SALVIAMO IL MAGNODENO:
SE NE PARLA AL “LIBERO”
IN UN’ASSEMBLEA PUBBLICA

LECCO – “Salviamo il Magnodeno”, assemblea pubblica martedì 8 settembre alle 21 al Circolo Cooperativo Libero Pensiero di Rancio (Lecco, Via Calloni n.14).

L’iniziativa, nata dalla necessità dei componenti del Collettivo “Venerdì sera sono (al) Libero” di riportare in discussione il modello di utilizzo e fruizione delle nostre montagne, vedrà la partecipazione, in qualità di relatori, di privati cittadini, alcuni dei quali proprietari di appezzamenti boschivi interessati dal fronte di cava, che in questi ultimi mesi si stanno informando sulle richieste di autorizzazione a procedere all’ampliamento del fronte della cava di Vaiolo Alta.

Per rispettare le norme di prevenzione del contagio da Covid-19 i posti saranno limitati, è quindi consigliato prenotarsi scrivendo a venerdiserasonoallibero@gmail.com.

È sul Monte Magnodeno che troviamo tante di quelle località dell’immaginario collettivo lecchese dove molti cittadini passano e hanno passato tanti momenti con la famiglia e con gli amici, da bambini o portandoci i figli, a contatto coi nostri monti “dietro la nostra sedia”: Campo de Boi, Neguggio, La Madonna della Rovinata, Carbonera; a poca distanza: Costa.

Cave sempre più ampie e profonde, che, non sono solo brutte a vedersi, ma stravolgono la montagna, lambiscono quelle località a noi care mutandone radicalmente l’ambiente, disperdono polveri sottili, inquinano le falde acquifere e devastano il sistema idrogeologico locale.

Ci auguriamo che le associazioni che si dedicano e vivono quotidianamente la montagna, nonché gli stessi candidati alle prossime amministrative di fine settembre, possano prendere parte all’assemblea pubblica.

Collettivo “Venerdì sera sono (al) Libero”

 

Pubblicato in: Eventi, Ambiente, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati