SCAPIGLIATI: OLTRE ALLE OPERE
TRE EVENTI CON LA CURATRICE.
GRATIS MA PRENOTANDOSI

LECCO – Finalizzati ad arricchire la fruizione dell’esposizione “La Scapigliatura. Una generazione contro” allestita fino al 10 gennaio al Palazzo delle Paure, saranno organizzate nelle prossime settimane tre conferenze di approfondimento tenute dalla curatrice della mostra, Simona Bartolena, sui contenuti dell’allestimento dedicato al movimento culturale nato e sviluppato in Italia nella seconda metà del XIX secolo.

Prodotta e realizzata da ViDi – Visit Different, in collaborazione con il Comune di Lecco e il Sistema Museale Urbano Lecchese, la mostra presenta 80 opere, tra pitture e sculture provenienti da musei pubblici e collezioni private, dei maggiori esponenti della Scapigliatura, quali Tranquillo Cremona, Daniele Ranzoni e Giuseppe Grandi, e dei loro seguaci.

Giovedì 22 ottobre alle 21 nella sala conferenze di Palazzo delle Paure si terrà il primo appuntamento, intitolato “La Scapigliatura: una generazione contro. Origini e diffusione del movimento scapigliato”.

I momenti di approfondimento proseguiranno giovedì 19 novembre alle 21 con “La Scapigliatura e le arti sorelle. Dialogo tra arte e letteratura”, in cui Simona Bartolena dialogherà con Alessandro Pazzi, e si concluderanno giovedì 3 dicembre alle 21 con la conferenza “Il futuro della Scapigliatura: diffusione ed eredità del movimento scapigliato”.

La partecipazione alle serate è gratuita (massimo 30 persone), obbligatoria la prenotazione all’indirizzo  segreteria@vidicultural.com (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

 

LEGGI ANCHE

PALAZZO PAURE: SCAPIGLIATURA E L’INFLUENZA NEL TERRITORIO. NUOVA MOSTRA SULL’OTTOCENTO

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati