SCUOLA/DIAZ: AIUOLE, GIOCHI
E UN’AULA A CIELO APERTO.
S’INAUGURANO I NUOVI CORTILI

LECCO – “In questo tempo difficile e dopo anni d’incertezza occorre ripartire dalla scuola: da una scuola più accogliente, curata, stimolante e a misura di bambino”. Questo il messaggio lanciato in occasione dell’inaugurazione dei nuovi cortili della Scuola Primaria Armando Diaz di Lecco.

Un momento di festa con e per i bambini, il personale scolastico, le famiglie tutte e non solo, a conclusione di una serie di iniziative di riqualificazione e valorizzazione degli spazi esterni del plesso nell’ottica di una loro migliore fruibilità nel periodo post-pandemico.

Gli interventi hanno riguardato il ripristino delle aiuole curate e seminate dagli alunni insieme ai
docenti con nuovo manto erboso, fiori e piante aromatiche grazie al progetto “Orto: dalla terra
alla scuola” finanziato dal Comune di Lecco e dalla Direzione scolastica dell’Istituto Comprensivo
Lecco 2 di cui la scuola Diaz fa parte. “Che emozione vedere il verde e i fiori crescere nei cortili”,
ha commentato durante l’inaugurazione la Referente di Plesso, la docente Miriam Arcelli.

Inoltre, nell’ambito del progetto “Giocando s’impara”, sono stati installati sette giochi didattici. Con l’aiuto delle classiche campane, con lettere o numeri, con scale e serpenti, con giochi di calcolo, con razzi, labirinti o il Twister, i bambini possono sviluppare conoscenze e competenze specifiche e favorire la propria socialità all’aperto.

Infine, grazie al contributo del Comitato Genitori “Insieme si fa…” e ai fondi raccolti tramite la sottoscrizione a premi organizzata nel periodo pasquale con il coinvolgimento di tutti gli alunni e delle loro famiglie, una parte del cortile inferiore è stato trasformato in un’aula a cielo aperto”. Sono stati, infatti, posati quattro tavoli e panche in legno per lezioni e laboratori all’aperto.

“Quello che vediamo oggi non è solo un traguardo ma anche una nuova partenza per rendere sempre più accoglienti gli spazi” ha affermato Davide Trestini, docente alla Diaz e referente del progetto “Giocando s’impara”.

E l’Assessore all’Educazione, allo Sport e all’Istruzione del Comune di Lecco Emanuele Torri, che ha partecipato al taglio del nastro per l’inaugurazione dei nuovi cortili, ha ricordato come questi progetti siano nati durante gli anni difficili della pandemia, segno che anche qualcosa di brutto e che ha creato distanze e buchi enormi più portare a qualcosa di bello.

“Si tratta di un esempio virtuoso di collaborazione tra varie istituzioni, pubbliche e private, per il
miglioramento della qualità della vita educativa e sociale delle nuove generazioni”, ha concluso Silvia Colombo, intervenuta a nome del Comitato Genitori. Un’esperienza sicuramente da ripetere che ha lasciato ora in eredità spazi nuovi di cui prendersi cura tutti insieme come
comunità.

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi, Giovani, Scuola Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati