TRENI. LA REGIONE CHIAMA,
I PENDOLARI RISPONDONO:
“CHE DISAGI SULLA LECCO-COMO”

LECCO/COMO – Gira e rigira, siamo sempre alle solite per i pendolari lecchesi. Questa volta, gli sfortunati protagonisti sono i fedeli della tratta Lecco-Como, che, insieme ad altre linee, ha subito una serie di disservizi negli scorsi giorni.

Sul tema è intervenuta Claudia Maria Terzi, assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile di Regione Lombardia: “Mi sono arrivate segnalazioni di molti disagi sulla rete ferroviaria a seguito di diversi guasti agli impianti che hanno provocato ripercussioni sul servizio nell’intera rete. Numerose le linee interessate da ritardi e soppressioni: S9 e linee provenienti da est e sud Lombardia, linea Domodossola, linee S8, S7, S11, S9 e Como Lecco. Abbiamo contattato Rfi affinché procedano al più presto alla risoluzione delle problematiche in corso”.

Una risposta che però non ha convinto il Comitato dei Pendolari, che per voce di Giovanni Galimberti ha dichiarato: “Gentilissima Assessore Claudia Maria Terzi, sulla Como-Lecco i disservizi peggiori sono: buco di 4 ore al mattino; nessun treno la domenica e i festivi; nessun treno per 3 settimane ad agosto; nessun treno per 2 settimane fra Natale e Capodanno. Tutti imputabili a Regione Lombardia. Quindi, mentre aspetta risposte da RFI per i problemi sulla rete, la invito ad intervenire per mettere una pezza ai non servizi che azzoppano la Como-Lecco. Lei potrebbe risolvere questi problemi con uno schiocco delle dita, se solo volesse, questi sì che sono i disservizi che Le competono”.

Pubblicato in: Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati