TREZZI A PROPOSITO DI EMERGENZE E SENZA DIMORA: “MA VALSECCHI
E APPELLO ERANO SU MARTE?”

TREZZI VS VALSECCHILECCO – Appello per Lecco, tramite il portavoce Corrado Valsecchi, è intervenuto ieri sulle pagine del nostro quotidiano a proposito di due emergenze cittadine (umane e “canine”); a sua volta Paolo Trezzi dice la sua questa mattina, chiedendosi “dove sia stato lui e il suo partito, che sono nella maggioranza,  in tutti questi anni”.

Ecco l’intervento di Trezzi:

Leggo sempre stupito e attento i proclami presidenziali del manager Corrado Valsecchi.
Una volta al giorno come consigliano i medici di base per stare in salute.
Sembrano sempre come il titolo di quella tragicommedia shakespeariana “Tanto rumore per nulla”.

Osservatori antimafia, Trasferimenti del Mercato, Proposte di Bilancio… le stiamo ancora aspettando da anni, le aveva promesse nel giro di aualche mese, settimana.

Oggi leggo il nuovo proclama con il cuore in mano per l’imminente chiusura, coem da mesi programmata, del centro notturno invernale della Caritas decanale per l’accogleinza dei senza dimora.

Wow!! Il manger Valsecchi è in odore di campagna elettorale o di vanvera.

Non si capisce, infatti, dove sia stato lui e il suo partito, che sono nella maggioranza che Governa da 4 anni 4 Lecco, in tutti questi anni per far finta di chiedere tempo.

Per non aver trovato una soluzione ad un problema che ora sta tamponando, con lodevole missione, apputo la Caritas.

Su Marte?

E’ da anni che quest’opera meritoria e civile della Caritas si è strutturata con efficacia ben oltre l’emergenza. E sempre per il solito arco di tempo invernale.

Il manager autoplubbicitario Valsecchi è fortissimo… quando veste i panni del privato dice che deve pensarci il pubblico, quando veste quelli del pubblico dice che deve pensarci il privato…

Questi di Appello sembran venuti giù da Marte.

Valsecchi sembra Montezemolo… ma quello imitato da Crozza.
Per altro, quello di Crozza, comunque più credibile.

Questi governano la Città, a  proposito di emergenze.

Paolo Trezzi

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Città

Condividi questo articolo

Articoli recenti