UCRAINA, LA CITTÀ DÀ IL VIA
ALLA RACCOLTA FONDI
E BENI DI PRIMA NECESSITÀ

LECCO – Campagna solidale promossa dalla Chiesa Ortodossa di Lecco e dalla Città di Lecco in favore della popolazione Ucraina in fuga dalla guerra.

Attivata una colletta straordinaria di beni di prima necessità e una raccolta fondi: già da oggi è possibile fornire il proprio contributo all’emergenza in atto con medicinali (antidolorifici, antinfiammatori, antibiotici, garze, cerotti, alcool, disinfettante etc.), prodotti per l’igiene personale (sapone, dentifricio, spazzolini, assorbenti, shampoo etc.), generi alimentari a lunga conservazione (riso, pasta, legumi, tonno, biscotti etc.), prodotti per bambini (pannolini, salviette umidificate, latte in polvere etc.), coperte, materassi da campeggio, torce elettriche e batterie/pile.

Due i centri di raccolta attualmente individuati: la Chiesa del Seminario di piazza XXV Aprile, dove è possibile conferire il materiale tutti i giorni dalle 19 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 12, e la ditta Morganti spa, sita in via Sant’Egidio 31, a Lecco, aperta dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 19.

Operativa già da oggi anche una raccolta fondi presso la Fondazione Comunitaria del Lecchese onlus, alla quale è possibile aderire con un bonifico all’IBAN: IT28Z0306909606100000003286 e la causale “emergenza Ucraina”. Alle donazioni verranno riconosciute agevolazioni fiscali secondo i limiti indicati dalla legge.

Per informazioni contattare l’indirizzo emergenzaucraina@comune.lecco.it. Per aggiornamenti in tempo reale consultare la pagina del Comune di Lecco all’indirizzo www.comune.lecco.it.

Pubblicato in: Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .