ULTRÀ, LECCO-PIACENZA
CON INSULTI E PETARDI.
MULTATE LE SOCIETÀ

LECCO – Animi caldi sabato pomeriggio al Rigamonti-Ceppi durante Lecco-Piacenza, 14ª giornata del campionato di Serie C, e giudice sportivo che non ha potuto fare altro che multare i comportamenti anti sportivi delle due tifoserie.

Gli ultrà lecchesi si sono distinti per “reiterati cori di discriminazione territoriale – si legge nel verbale – nei confronti della squadra avversaria e lanciavano, sul terreno di gioco, alcuni bicchieri di plastica, di cui uno contenente del liquido che attingeva un giocatore avversario”. Comportamento che costerà alla società una multa da 2.500 euro.

Non da meno gli ospiti, i cui “sostenitori, durante la gara, intonavano ripetuti cori di discriminazione razziale nei confronti di un giocatore della squadra avversaria, facevano esplodere un petardo nel proprio settore, lanciavano nel settore avversario un bengala e, sul recinto di gioco, un fumogeno e alcuni bicchieri di plastica, di cui uno contenente del liquido che attingeva un giocatore avversario, il tutto senza conseguenze”. Alla società emiliana dunque una multa da 5mila euro.

RedSpo

 

LEGGI ANCHE

CALCIO: ILARI E BUSO SCACCIANO I FANTASMI. LECCO-PIACENZA 3-1

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Cronaca, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati