URGENZA PSICOLOGICA LECCO,
IL SERVIZIO ADESSO “SBARCA”
ANCHE SU WHATSAPP

LECCO – Attivo il sabato e la domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, il servizio di Urgenza Psicologica avvia in modalità sperimentale un nuovo canale, per facilitare ulteriormente l’accesso ai cittadini, sfruttando strumenti più informali e diffusi. Da oggi è infatti possibile accedere al servizio di Urgenza Psicologica non soltanto tramite telefonata, ma anche mandando un messaggio WhatsApp negli orari e nei giorni sopra indicati sempre al numero 3356735471. Il professionista che prenderà in carico il messaggio darà supporto immediato e opportune indicazioni per un approfondimento. All’occorrenza, in accordo con il richiedente, potrà anche essere organizzare un colloquio in presenza, attualmente in via alla Chiesa 16, presso la sede della scuola primaria Nazario Sauro, fino al termine dei lavori di ristrutturazione del centro civico Sandro Pertini di Germanedo, sede ufficiale dello sportello.

La funzione principale del servizio di Urgenza Psicologica, attivato grazie a un protocollo d’intesa siglato nel 2020 tra il Comune di Lecco, l’ASST di Lecco, l’Ordine degli Psicologi della Lombardia e la Cooperativa CREA di Milano, è di rispondere tempestivamente a chiunque ritenga di vivere un momento di difficoltà e manifesti un problema psicologico urgente, grazie a un’equipe di psicologi volontari, con competenze specialistiche diversificate.

La finalità del Servizio di Urgenza Psicologica, che risponde tempestivamente e senza intermediazioni nel momento della crisi, è quella di restituire valore alla parola dei soggetti, contrattualità diretta al loro agire, valorizzando l’atto importantissimo, e per nulla facile, di chiedere aiuto nel momento della difficoltà – sottolinea Anna Lisa Mazzoleni supervisore del servizio -. Secondo i principi dell’Open Dialogue di Jaakko Seikkula e collaboratori, il servizio tende innanzitutto a realizzare un buon incontro fin da subito, una risposta che faccia sentire il soggetto ingaggiato in un lavoro di rilettura e valorizzazione delle sue risorse. Alla luce di questi principi, WhattsApp può essere un ulteriore canale per facilitare la richiesta di aiuto, rendendola più accessibile e immediata anche per le fasce giovanili, e creando allo stesso tempo un primo contesto di vicinanza e ascolto attivo”.

In occasione del 10 Ottobre, Giornata Nazionale della Salute Mentale, le psicologhe del servizio di Urgenza Psicologica sono inoltre disponibili ad offrire un colloquio gratuito su appuntamento nelle giornate del 5 e 6 ottobre, e del 12 e 13 ottobre, dalle ore 18.30 alle ore 20.30. Per prenotarsi è necessario scrivere, entro e non oltre il 26 settembre, a urgenzapsicologicalecco@gmail.com.

Pubblicato in: Città, Cronaca, lavoro, politica, Psicologia, Sanità, tecnologia Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati