VACCINI OVER 80, IN PROVINCIA
1.100 PERSONE AL GIORNO
E SI INIZIA CON I VULNERABILI

LECCO –In provincia di Lecco al 1 aprile sono stati vaccinati 15.435 over 80, pari al 74% degli aderenti.

La percentuale di vaccinati over 80 è correlata alle disponibilità del vaccino Pfizer-BioNTech, destinato a questa categoria di cittadini; purtroppo da qualche settimane le dosi ricevute non sono sufficienti a permettere la vaccinazione a pieno ritmo che il sistema organizzato sul territorio permetterebbe.

Ats Brianza e Asst Lecco, grazie alla collaborazione dei sindaci e dei medici di medicina generale e valorizzando le specificità e la ricchezza di iniziativa del territorio, hanno compiuto importanti sforzi per creare una rete vaccinale di prossimità per la fascia di età over80, senza limitarsi a concentrare l’attività nelle sedi delle Asst come avviene negli altri territori.

Al momento ogni giorno vengono vaccinate più di 850 persone con Pfizer-BioNTech nei centri vaccinali dell’Asst di Lecco (Lecco e Merate), oltre a coloro che vengono immunizzati nei diversi punti vaccinali del territorio attivi grazie all’intesa tra Ats Brianza, Asst Lecco, i gruppi di Medici di Medicina Generale e i Comuni permettendo di raggiungere circa 1.100 over 80 al giorno.

Di seguito un aggiornamento sui centri vaccinali del territorio sospesi negli scorsi giorni per mancanza di vaccini. Grazie ad una grande sforzo congiunto di tutti i soggetti coinvolti e grazie anche all’utilizzo del vaccino Moderna di cui abbiamo ricevuto fornitura, si è riusciti a rendere operativi questi centri. Le attivazioni seguiranno queste date:

Centro vaccinale di prossimità di Oggiono: attivo 1 e 2 di aprile;
Centro vaccinale di prossimità di Calolzio: attivo il giorno 1 aprile;
Centro vaccinale di prossimità di Merate: prevista apertura per il 7-8 aprile (da valutare il 9);
Centro vaccinale di prossimità di Olgiate Molgora: prevista apertura per il 7 aprile;
Centro vaccinale di prossimità di Casatenovo: indicativamente il piano è di aprire il 7 aprile e poi di proseguire sulla base dell’esaurimento delle liste tassativamente entro 11 di aprile.

Si segnala, infine, che da diversi giorni è cominciata la vaccinazione ai soggetti vulnerabili afferenti alle diverse specialità cliniche dell’Asst di Lecco, nonché la programmazione delle sedute per le gravissime disabilità avendo quasi completato le somministrazioni nelle strutture e nelle residenze per disabili e centri diurni.

Si sta predisponendo il piano vaccinale in favore delle persone con elevata fragilità e/o grave disabilità che vedrà il suo avvio il 15 aprile. A partire dal 6 aprile le persone con elevata fragilità e/o grave disabilità verranno contattate da personale incaricato per fissare l’appuntamento per l’esecuzione del vaccino.

Per proteggere le persone più vulnerabili dal 29 marzo è partita anche la campagna vaccinale in favore dei loro caregiver che si stanno vaccinando in questi giorni. È iniziata poi l’attività vaccinale domiciliare tramite i servizi del DIFRA (Dipartimento della Fragilità) e attraverso i Medici di Medicina Generale del territorio.

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Sanità, Oggiono, Covid-19, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .