VENERDÌ NERO SULLE STRADE,
PER ‘LECCO MERITA’ GATTINONI
DÀ COLPE AGLI ENTI SUPERIORI
DIMENTICANDO LE SUE PECCHE

L’ennesimo venerdì nero sulle strade della nostra città non è purtroppo una novità per i Lecchesi, abituati ormai da anni ad una gestione quantomeno superficiale della viabilità cittadina da parte dell’amministrazione.

Anche le parole, o meglio le frasi scritte dal nostro Sindaco in un lungo post, sono il solito tentativo di addossare le colpe sugli enti superiori, dimenticandosi delle tante pecche della propria gestione.

La verità è che non si può pretendere nulla dai Lecchesi, se non si è in grado di dare risposte che da anni vengono richieste all’amministrazione. Quanto tempo dovrà ancora passare prima della riapertura del ponte vecchio in entrata a Lecco? Quanto dovremo aspettare per avere un Piano di gestione delle emergenze viabilistiche sia in grado di fornire un piano B alla statale 36? Può una città bloccarsi per ore a casa di normale incidente o per la caduta di un cartellone su una sua arteria? Quante lungaggini dovranno ancora rallentare gli iter di approvazione di opere già finanziate? Invece di chiedere più responsabilità ai cittadini, Sindaco e Giunta dovrebbero rimboccarsi le maniche e cercare di dare una risposta a queste domande.

Tutto questo senza dimenticare che le modifiche alla viabilità di dicembre, che avevamo già denunciato poter essere negative per il “traffico interno”, si stanno rivelando ogni giorno più sbagliate e obbligheranno l’amministrazione a dover porre in atto misure correttive al più presto.

Invece di porre domande tramite un post, sarebbe ora di dare delle risposte ai Lecchesi: forse la nostra maggioranza non lo sa, ma è questo quello che i cittadini si aspettano da un Sindaco!

Emilio Minuzzo
Simone Brigatti
Gianni Caravia
Lecco Merita di Più

P.S. Tra le tante opere scritte che riguardano la nostra città, il Sindaco si è dimenticato di segnalare la più impattante per i Lecchesi nei prossimi anni: il Teleriscaldamento! Un lapsus memoriae? O forse non può citarla perché per questa opera non può prendersela con nessuno se non con la sua maggioranza che l’ha votata?

 

SU LECCO NEWS LEGGI ANCHE:

TRAFFICO E OLIMPIADI, GATTINONI: “CI ASPETTANO ALTRI 4 ANNI DI CAOS. SUBITO SOLUZIONI SOFT”

CARTELLO CADE SUL PONTE IN 36 ABBATTUTO DAL VENTO: CODE FINO A NOTTE INTORNO A LECCO

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland, Malgrate, politica, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .