VIOLENZA DOMESTICA: 52ENNE
ASSOLTO, ‘FATTO NON SUSSISTE’

LECCO – A.S., un 52enne calabrese residente da anni nel lecchese, è stato assolto dall’accusa di aver picchiato la moglie, da cui ora si è separato.

In tribunale sono stati ricostruiti gli episodi, tra cui un litigio terminato con una sedia scaraventata contro la donna. Il viceprocuratore onorario Mattia Mascaro aveva chiesto la condanna a un anno, otto mesi e 15 giorni. La difesa, sostenuta dall’avvocato Marcello Perillo, ha portato alla luce una serie di comportamenti della donna che avrebbero fatto scattare la reazioni del marito, chiedendone l’assoluzione o almeno il minimo della pena.

Il giudice Enrico Manzi ha invece assolto l’imputato perché il fatto non sussistesse.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati