VOLA LA CALCIO LECCO:
IL RIGORE DI PINZAUTI
STENDE LA JUVE NEXT GEN

LECCO – Impegno casalingo per la Calcio Lecco 1912, che ospita al Rigamonti-Ceppi la Juventus Next Gen nella nona giornata del campionato di Serie C. Lariani che, dopo la bella vittoria in casa del Novara, vogliono confermare il buon momento di forma contro un’altra formazione piemontese. Cinque le lunghezze che separano Lecco e Juve, rispettivamente a quota 14 e 9 punti.

Partita viva fin dai primi minuti di gioco. Al 4° Sersanti scalda subito le mani di Melgrati deviando di testa un cross da parte del grande ex di turno, Simone Iocolano. I blucelesti rispondono 60 secondi più tardi, con Buso e Giudici che confezionano un bel contropiede spezzato soltanto dalla respinta in calcio d’angolo di Stramaccioni. Sempre Buso protagonista al decimo minuto, quando si fa ipnotizzare dal portiere avversario sul più bello. Al 17° è ancora il Lecco a sfiorare il vantaggio, questa volta con Galli che calcia e non trova di pochissimo lo specchio della porta anche grazie alla deviazione di Muharemovic. Il batti e ribatti continua e tre minuti più tardi i bianconeri rispondono con Cudrig, ma il suo colpo di testa si stampa sulla traversa. Bravissimo poi Melgrati a rispondere a Stramaccioni sul corner seguente. Al 32° lo stesso difensore juventino tocca la sfera in area con le mani: l’arbitro indica il dischetto e dagli 11 metri Pinzauti non sbaglia, portando avanti i lariani. Iocolano spreca calciando alta la punizione del possibile pareggio e il primo parziale si chiude così 1-0.

Nel secondo tempo i ritmi calano e ci provano senza effetto dalla distanza Iocolano e Giudici. Il match si fa più fisico e volano un paio di cartellini gialli nelle fila lecchesi, diretti a Pinzauti e Scapuzzi. La Juve però ci crede e torna a spingere nei minuti finali. Al 77° il neo entrato Pecorino spara sopra la traversa il possibile pallone dell’1-1 solo davanti all’estremo difensore lecchese. All’87° sono ancora i legni a fermare i piemontesi, ancora una volta vicino al pareggio col il colpo di testa di Mulazzi. In pieno recupero i riflessi di Garofali negano il match point a Scapuzzi, ma nessuno può togliere la gioia per il triplice fischio che certifica la vittoria della Calcio Lecco.

CALCIO LECCO 1912 – JUVENTUS NEXT GEN (Primo tempo 1-0)
Marcatori: Pinzauti (L)

LECCO (3-5-2): Melgrati; Celjak, Battistini, Enrici; Giudici (dal 59° Rossi), Girelli, Galli (dal 65° Ilari), Zuccon, Zambataro; Pinzauti (dal 78° Longo), Buso (dal 65° Scapuzzi). All. Foschi.

JUVENTUS NEXT GEN (3-5-2): Garofani; Nzouango (dal 46° Rafia), Stramaccioni, Muharemovic (dal 46° Poli); Mulazzi, Sersanti, Barrenechea, Iocolano (dal 75° Cerri), Turicchia; Cudrig (dal 63° Compagnon), Da Graca (dal 63° Pecorino). All. Brambilla

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati