VOLLEY, SCONFITTA AMARA
PER LA PICCO LECCO: 2-3
CON LA FUTURA GIOVANI

LECCO – Dopo la bella vittoria esterna (0-3) di Montale, versa lacrime amare l’Orocash Picco Lecco nel ko maturato poche ore fa, al Bione, con la Futura Giovani Busto.

Ha sfiorato l’impresa il sestetto di coach Gianfranco Milano, al cospetto di  una delle corazzate del girone.

Una partita ricca di pathos ed emozioni che ha visto Lecco a un passo dal baratro (era sotto 0-2) ma capace di rimontare e cedere solamente al quinto set contro una formazione considerata dagli addetti ai lavori, attrezzata al salto in A1. Le biancorosse locali partono con Rimoldi in palleggio, la coppia Albano-Piacentini centrali,  Bonvicini è il libero – mentre il compito di offendere  tocca alle bocche da fuoco Lancini, Bassi e capitan Zingaro.

L’avvio di partita è soft e le due squadre proseguono a braccetto 3-4, 6-6  poi  Busto stacca 6-10 a questo punto coach Milano chiama il primo time out dell’incontro, il gioco veloce delle ospiti a tratti è incontenibile bisogna porre rimedio. La Futura  trova l’8-12 murando un attacco di Lancini, in seguito un invasione di Rimoldi consegna alle rivali il 13-17 le varesotte continuano a correre e sul 16- 21 Milano interrompe ancora il gioco, ma non c’è nulla da fare un ace di Fiorio sigilla il 18-25 mettendo a referto il parziale d’apertura.

Il secondo set è una sorta di muro del pianto; Lecco difende male non riesce ad abbozzare una costruzione decente – sino all’ 8-8 nella circostanza è Piacentini a impattare. In seguito non c’è partita; 10-18, 11- 20 finisce tanto a poco: 14 -25.

E qui Lecco partorisce il suo capolavoro, lo 0-2 potrebbe ammazzare un bue invece dimostrando un mix di grinta determinazione e forza mentale, la Picco rinasce dalle proprie ceneri. Si parte con uno scambio molto lungo e spettacolare risolto da Rimoldi (2-2), poi Zingaro fa breccia con una veloce per il 4-4, un muro di Bassi porta in dote il 6-6 quindi parallela di Lancini (8-6) Zingaro si esibisce in un primo tempo e siamo 10-8 sul 12-8 Busto chiama il suo primo time out dell’incontro. L’Orocash pare rivitalizzato, ora i fondamentali iniziano a funzionare – le centrali a muro fanno il loro dovere e l’inerzia del match gira. Un ace di Zanette riporta sotto Busto (15-14), si lotta punto a punto 19-19, quindi un muro a due di Lecco fissa il 20-20. Segue il mani fuori di Lancini per il + 2 Picco (22-20) spetta in seguito a Piacentini di vidimare il 25-21 riportando in partita l’Orocash.

Ed eccoci al quarto set; un muro di Zingaro porta Lecco avanti 6-4 la squadra di Milano prende il largo (9-3, 15-8) una magia della stessa giocatrice, brava da posizione infelice a trovare il diagonale stretto fissa lo score sul 18-11. Le biancorosse del Resegone fuggono poi  via sul 20-15 con una fast di Piacentini, Busto non demorde e torna in scia 22-20 Albano regala il 24-22 finisce col brivido: 25-23, rimonta completata 2- 2 e si va al tie break.  Le nostre partono bene portandosi sul 5-2, Piacentini firma l’8-6  quindi si va sul 9-9 10- 10 e 11 -11 finale da thriller  insomma, la pressione si fa sentire e in battuta si spreca da ambo le parti il quinto set è sancito da un errore di Bassi che spara out, vince la Futura 13-15 ma Lecco esce dal campo a testa alta.

Intanto mercoledì si torna in campo per il turno infrasettimanale, e la Picco (salita a quota sette in classifica)  è attesa dalla difficile trasferta sul parquet del Sassuolo, una formazione di alto rango. Secco rovescio invece sempre questo pomeriggio – dell’Albese superata 3-0 a Olbia, comasche che restano ferme a quattro punti.

Alessandro  Montanelli

Orocash Picco Lecco – Futura Giovani Busto 2-3
(18-25, 14-25, 25-21, 25-23, 13-15)

Picco Lecco: Rimoldi 4, Bracchi N.E, Lancini 8, Albano 13, Tresoldi, Bassi 11, Citterio, Belloni N.E., Piacentini 14, Bonvicini (Libero), Rocca N.E., Zingaro 13.
All: Milano.

Futura Busto: Venco 1, Milani N.E., Fiorio 7, Badalmenti 2, Balboni 1, Mistretta (Libero), Morandi N.E., Tonello 16, Zanette 24, Arciprete N.E., Botezart 14, Pandolfi N.E., Member 14.
All: Daris Amadio.

Arbitri: Lanza Claudia e Antonio Capolongo.

 

Pubblicato in: Città, Eventi, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .