VOLLEY A2, LA PICCO LECCO
SCONFITTA IN CASA 1-3
DALLA PALLAVOLO MONDOVÌ

LECCO – Non è riuscita l’impresa di bissare il successo dell’esordio nel campionato di serie A2 all’Orocash  Picco Lecco, impegnata domenica pomeriggio nel debutto interno contro Mondovì – una delle papabili al salto di categoria.

Le ragazze di coach Gianfranco Milano hanno dovuto, loro malgrado, ammainare bandiera lasciando i tre punti alle rivali – vittoriose poi 1-3. Eccezionale il colpo d’occhio del Bione imbandierato a festa e pronto ad accogliere al meglio le loro beniamine con tanto di bandierone gigante.

Palloncini di bianco rosso colorati, incessanti battiti dei tamburi e le urla di incitamento amplificate dai megafoni tra cui spiccava la vera capobanda della torcida lecchese e di fatto la scatenata madre della giocatrice Citterio, inesauribile nemmeno fosse la Duracell. Serata di gala si diceva; grazie alla presenza di molte autorità tra cui il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni l’assessore allo sport Emanuele Torri,  il sottosegretario regionale lombardo con delega allo Sport Antonio Rossi e Massimo Sala presidente del comitato Milano Monza Lecco della Fipav. Insomma in un frastuono incessante i due sestetti sono stati  da prassi disegnati in campo dai rispettivi allenatori. Nel primo set tocca a Lecco con Bracchi mettere a referto il punto d’apertura segue un ace di Lancini, la stessa schiacciatrice fa ancora male dalla linea dei nove metri fissando il 10-7. Il gioco di Lecco è spumeggiante, pare un seguito del filone visto nello scorso turno nel derby con l’Albese – i punti arrivano da più logica conseguenza: sino al 25- 17 firmato da capitan Zingaro. Un parziale dove si è vista una Picco decisa, pungente nei suoi affondi – muro e difesa filavano a meraviglia  anche le palle veloci filtravano facendo danni come la grandine in casa piemontese.

Il sestetto ospite reagiva prontamente nel secondo parziale; il 25- 11 a loro favore è piuttosto eloquente. Lecco si spegneva  improvvisamente anche per la qualità di Mondovì bravo a saper rivoltare la frittata. Nel terzo set  le ragazze di coach Matteo Solferati partono in tromba, sulla falsariga di quello precedente – staccando sullo 0-3, poi Bracchi di rabbia trova il 6-6 e la stessa atleta porta avanti la Picco 10- 8. Si prosegue sulla linea dell’equilibrio (11- 10), “sgasata” Mondovì che avanza 16-21 le manzoniane si aggrappano al match con i denti: la solita Bracchi libera un diagonalone vincente riportando sotto Lecco (19-23) il coach ospite poi si becca in un incandescente finale, pure il cartellino giallo per proteste – anche se il parziale vola ancora in casa cuneese (20-25)  sorpasso effettuato.

Pure il quarto set è gestito da Mondovì, magari l’avvio non è di quelli sperati considerato che la Picco si porta sul 4- 1 e 9-7. Tuttavia è un fuoco di paglia, alla lunga la superiorità piemontese esce a nulla vale un ace di Lancini che accorcia il divario (13-16) le avversarie in seguito scappano (14- 20) finisce 20-25 esattamente come il terzo parziale. E così le ospiti dopo la sconfitta interna della scorsa settimana (1-3) con Busto raccolgono i primi tre punti stagionali agganciando Lecco in classifica generale.

Queste le parole di Gianfranco Milano, allenatore OroCash Picco Lecco al termine della gara: “Primo set molto pressante da parte nostra, poi siamo partiti male e cosi’ i set successivi. Ci tenevamo a fare bene, purtroppo le cose non sono andate al meglio. Complimenti al Mondovì”.

Matteo Solforati, allenatore LPM Pallavolo Mondovì: “Bellissimo successo, non era una partita facile. Siamo partiti contratti ma poi abbiamo caricato e abbiamo giocato davvero bene. Lecco e’ una matricola terribile con un allenatore davvero esperto e un attacco/difesa davvero notevole”.

Classifica dopo due giornate: Esperia Cremona, Olbia e Futura Busto 6, Sassuolo 4, Valsabbina 4, Mondovì, Picco Lecco 3, Albese 2, Trentino e Montale 1, Offanengo 0.

Alessandro  Montanelli

Orocash Picco Lecco- LPM Pallavolo Mondovì 1-3
(25-17 15-25 20-25 20-25) 

Pubblicato in: Città, Eventi, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .