ZONA ROSSA INACCETTABILE.
‘LECCO MERITA’ CONTESTA:
“DECISIONE IRRESPONSABILE”

Far ripiombare la Lombardia in zona rossa significherebbe colpire pesantemente una popolazione già stremata da un anno difficilissimo.

Nonostante i sacrifici di milioni di famiglie, lavoratori e studenti, il governo vorrebbe chiudere nuovamente la nostra Regione basandosi per di più su dati ormai vecchi e superati che non tengono probabilmente in conto i recenti miglioramenti.

Una decisione irresponsabile che rappresenterebbe l’ennesimo colpo letale all’intero sistema produttivo ed economico della Lombardia, che produce il 22% dell’intero Pil nazionale e che è riuscito a sopravvivere in tutti questi mesi grazie alla tenacia e all’impegno quotidiano di tanti lavoratori, della Sanità e della scuola, commercianti, imprenditori e professionisti.

É inaccettabile che in maniera così superficiale si possano anche solo ipotizzare scelte pesantissime e inspiegabili, basate su parametri obsoleti, giocando sulla pelle e sulla vita delle persone.

Ci auguriamo che dal governo arrivi un’immediata retromarcia. Oltre che sollecitare tutti gli organi competenti ad avviare il processo di autonomia come voluto dai nostri cittadini.

Il coordinatore di Lecco Merita di +

Beppe Mambretti

LEGGI ANCHE:

COVID/DA DOMENICA LOMBARDIA ANCORA IN “ZONA ROSSA”. FONTANA CONTESTA IL DPCM

,

Pubblicato in: Giovani, lavoro, politica, Cronaca, Covid-19, Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .