RIFUGIATI A LECCO, PASQUINI PROPONE: “DESTINARE RISORSE
AI NOSTRI GIOVANI IN FUGA”

LECCO – Sull’arrivo di una quarantina di richiedenti asilo, giunti in queste ore nel lecchese, riceviamo e pubblichiano un intervento di Antonio Pasquini, consigliere comunale a Palazzo Bovara.

Pasquini Antonio“Nuovi rifugiati in provincia di Lecco. Il territorio ha già dimostrato più volte lo spirito solidale che lo anima e non mancano preziosi esempi di disinteressato fare per gli altri. Nel contempo tuttavia mi sento di dare una voce a chi non ha accolto con favore la notizia di nuovi profughi nel lecchese e in valsassina in particolare.

La vita umana é un valore e queste persone sicuramente hanno un vissuto non semplice e tristi storie alle spalle, ma non posso non notare una sorta di ipocrisia politica nel volere condurre la rotta in un’unica direzione. Esiste infatti, e non é il caso di nascondersi dietro a fili d’erba, anche un’ emigrazione dall’Italia. Non fa notizia perché non si accompagna a viaggi di fortuna, ma comunque impoverisce un tessuto socioeconomico peraltro già esausto.

Quanti ragazzi, ma non solo, vanno all’ estero per costruirsi un domani?

Anacronistico evidentemente impedire questi movimenti, in un verso o nell’ altro, ma non politicamente maturo fermarsi ad un assistenzialismo che poco giova anche agli assistiti. Meglio destinare le poche risorse disponibili ad una generazione che se ne sta andando da questo paese piuttosto che continuare in politiche di assistenzialismo inutile”.

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews

Condividi questo articolo

Articoli recenti