COPPIA DI JIHADISTI LECCHESI:
IL PROCESSO A COMO DA GENNAIO

ARRESTATI-JHAD-Moutaharrik-Abderrahim-Salma-BencharkiMILANO – Al via il 23 gennaio di fronte alla Corte d’Assise di Como il processo a carico di Abderrahim Moutaharrik e di Salma Bencharki. Marito e moglie, i due vivevano a Lecco dove secondo l’accusa stavano pianificando la partenza per lo stato islamico.

Il kickboxer marocchino cresciuto a Valmadrera e la donna che per anni ha vissuto in Valsassina sono stati fermati da un’operazione congiunta delle forze di polizia lo scorso 28 aprile, poco prima che con i figli ancora piccoli lasciassero l’Italia per unirsi all’Isis. Nell’inchiesta anche i messaggi WhatsApp che Moutaharrik avrebbe scambiato con un Califfo nei territori in guerra e materiale trovato nella sua abitazione tra cui un pugnale.

 

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Città, Hinterland, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati