A LECCO ARRIVA LA DUE GIORNI
DI ELETTRO MUSIC CON AOKI
E IL “NAMELESS FESTIVAL”

nameless1LECCO – Tutto pronto per il “Nameless Music Festival“, l’evento musicale dedicato all’elettronic dance music. Il festival occuperà l’area spettacoli del Bione nel fine settimana dell’8 e 9 giugno con esibizioni di artisti famosi a livello mondiale.

Primo fra tutti Steve Aoki, dj statunitense di origini giapponesi 15esimo nella classifica Top 100 di Dj Mag. Ad affiancarlo altri nomi noti: Nari&Milani, Tjr, Sandro Silva, Army Of The Universe, Morris Corti & Eugenio Lamedica, Reebs, Przi, Smoothies e Rebeat.

“Le forze dell’ordine hanno già un protocollo ben preciso da seguire per garantire l’ordine pubblico nel fine settimana del festival – afferma Armando Volontè, assessore al Turismo -, questo evento è talmente importante che riuscirà a spazzar via le polemiche”.

Le polemiche di cui parla Volontè sono quelle riferite ai pregiudizi, alcune volte sostenuti da eventi di cronaca, che ruotano intorno a festival musicali di questo tipo, ovvero che ci si ritrova la città invasa da giovani che, alterati da uso di alcol e droghe, assumono comportamenti molesti.

nameless2“La cosa pricipale di questa manifestazione è la musica e non l’alcol – spiega Alberto Fumagalli, amministratore delegato di aNight srl, società organizzatrice dell’evento- e sarà un grosso aiuto per il turismo dato che sono previsti arrivi di giovani da tutta europa che oltre a partecipare agli spettacoli potranno visitare la città”.

La peculiarità della due giorni infatti è che non si suonerà di notte, ma solo durante il giorno, per non arrecare troppo disturbo alla cittadinanza, e che l’intenzione è quella di non lasciare spazio allo sballo: verranno serviti solo soft drink o cocktail con una sola base alcolica e solo per i maggiorenni identificati tramite un apposito braccialetto.

Per il discorso del turismo invece il legame del festival con il territorio si trova già nel titolo, “Nameless” è la traduzione impropria di Innominato, il celebre personaggio del romanzo “I promessi sposi“, e inoltre Fumagalli dichiara che: “3 mila ragazzi hanno già prenotato alloggio in città per il week and e sono previste molte altre prenotazioni nei prossimi giorni”.

Il biglietto per la manifestazione costa 35 euro ed è previsto anche un servizio di bus navetta gratuito andata e ritorno dalla stazione al Bione.

 

 

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .