A VALMADRERA IL RIMPROVERO
DELLA CORTE DEI CONTI
E I PROGETTI PER IL FUTURO

valmadrera consiglio

VALMADRERA – Consiglio comunale riunito venerdì 29 gennaio a Valmadrera. Approvati i verbali della seduta precedente, il sindaco ha dato comunicazione riguardo alle delibere della Corte dei Conti.  Come prima cosa, viene comunicato che sono state rispettate le norme sulle spese del personale. In secondo luogo, la Corte comunica l’eventualità di rischi di un comportamento non conforme come quello avvenuto nella ridistribuzione degli utili straordinari di Silea. Questi soldi, ridistribuiti ai comuni soci come Lecco e Valmadrera, sono stati distribuiti a fine anno, giusto in tempo per dare una mano a rispettare il patto di stabilità. A Valmadrera il patto sarebbe stato rispettato lo stesso, ma la Corte tiene comunque a segnalare che bisognerebbe evitare comportamenti leciti di sospetto.

Al terzo punto sono state votate delle modifiche e integrazioni alla convenzione tra i comuni di Valmadrera, Malgrate e Oliveto Lario per la gestione associata della funzione di polizia locale. Essendosi trattata di un’esperienza positiva, che ha migliorato l’attività di controllo grazie a una buona sinergia l’amministrazione ha deciso di allungare i tempi della convenzione, e la decisione è stata votata all’unanimità.

donatella crippa cesanaSempre all’unanimità è stato approvato lo schema di appendice alla convenzione per la gestione del centro di raccolta nel comune di Valmadrera a servizio dei Comuni di Civate, Malgrate, Valmadrera e Mandello del Lario. L’ultimo punto della serata ha riguardato il DUP (Documento Unico di Programmazione) per il triennio 2016/2018. Come spiegato dal sindaco Donatella Crippa, “si tratta di un documento che permette un’attività di guida strategica e progettuale, ed è un presupposto indispensabile per l’approvazione del bilancio”.

Il DUP è stato redatto seguendo sostanzialmente gli obiettivi del mandato, e quindi focalizzandosi sui cluster cari all’amministrazione: la scuola, la famiglia, le politiche sociali;  le politiche giovanili, lo sport e il tempo libero; l’ordine pubblico e la sicurezza. Per quanto riguarda investimenti e opere pubbliche, verrà completata e probabilmente riqualificata piazza Fontana, anche se il progetto cardine riguarda Parè: il progetto riguardo al parco urbano e il parcheggio c’è, manca solo il progetto esecutivo.

Dopo la spiegazione del sindaco è stato il momento degli interventi della minoranza, che ha lamentato il fatto di non aver avuto il tempo di leggere il DUP per un’eventuale discussione, ma ha comunque apprezzato la trasparenza del documento e lo sforzo di far capire il “burocratese” con cui è redatto.

valmadrera consiglio Dopo aver stabilito di rimandare la discussione sul documento, il momento della votazione ha provocato qualche scintilla. La minoranza non capiva il perchè della votazione di quella che era stata fatta passare dall’amministrazione come la presa d’atto di un documento, mentre il segretario ribadiva il fatto che si trattasse di un voto di approvazione, con in aggiunta l’immediata esecutibilità. Queste incomprensioni hanno portato a un colloquio del sindaco con i capogruppi, e alla fine la minoranza ha deciso di dare voto contrario a questo punto, rimandando le discussioni sul DUP al prossimo consiglio.

 

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati