ACQUA: I SINDACI VOTANO SÌ
ALL’AFFIDAMENTO A LARIO RETI.
ECCO IL COMITATO DI CONTROLLO

LARIO-RETI-HOLDING-LOGOLECCO – Lo scorso martedì 22 dicembre i sindaci lecchesi, riuniti in Sala Ticozzi, hanno approvato a larghissima maggioranza l’affidamento del Servizio Idrico Integrato a Lario Reti Holding. Su 88 comuni, erano presenti alle votazioni in 49 (assenti i contrari) e solo Torre de Busi ha votato contro. Gli altri 48 hanno votato per il sì, esprimendo un parere “favorevole e vincolante”.

Ora la palla passa alla Provincia, che, nel consiglio provinciale convocato per il 29 dicembre, dovrà dare il via libera definitivo. La gestione a Lario Reti entrerà in vigore due giorni più tardi, il 31 dicembre.

Inoltre sono anche stati designati i 9 garanti che andranno a costituire il “Comitato di indirizzo e controllo” che dovrà vigilare sulla gestione del Servizio Idrico. Tra questi, 5 sono stati nominati dal cda di Lario Reti e 4 dall’assemblea dei soci di Idrolario. I primi sono l’ex-senatore Antonio Rusconi (Valmadrera), Marco Canzi (Calco), Dario Brambilla (Casatenovo), Ernesto Longhi (Valgreghentino), Riccardo Fasoli (Mandello del Lario). Gli altri quattro invece sono Anna Mazzoleni (Lecco) in rappresentanza del lecchese, Mauro Artusi (Primaluna) per la Valsassina, Alessandro Origo (Verderio) per il meratese e Umberto Bonacina (Costamasnaga) per l’oggionese. Inoltre farà parte di questo comitato un decimo elemento, ancora da designare, in rappresentanza dei comuni comaschi aderenti a Lario Reti, che non avrà però diritto di voto.

 

 

 

Pubblicato in: politica, Civate, Valmadrera, Calolziocorte, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .