ACQUA “PUBBLICA”: COSI’
HANNO VOTATO I SINDACI (DIVISI)

2voltegenitori_1LECCO – Riepiloghiamo il voto espresso dai primi cittadini nell’assemblea ATO di ieri a Lecco. In ordine, la prima “eliminazione” dell’ipotesi (Azienda Speciale Consortile), quindi i voti per Idrolario e quello decisivo a favore di Idroservice.

RIAMMISSIONE AZIENDA SPECIALE CONSORTILE
A favore: Ballabio Barzanò Bellano Bulciago Calolziocorte Cernusco Lombardone, Lomagna Mandello Missaglia Monte Marenzo Olginate Osnago Perego Primaluna Rovagnate Torre De’ Busi Tremenico

Astenuti Carenno Casatenovo Cassago Castello Brianza Crandola valsassina Ello Merate Oggiono

(riammissione dunque respinta)

VOTAZIONE FINALE

PER IDROSERVICE 50 su 70 presenti, 71% della popolazione
Abbadia, Airuno, Annone, Barzago, Bosisio, Brivio, Casargo, Casatenovo, Cassago, Civate, Colico, Colle Brianza, Costamasnaga, Cremella, Cremeno, Dervio, Erve, Esino, Galbiate, Garlate, Imbersago, Introbio, Introzzo, Lecco, Lierna, Malgrate, Margno, Missaglia, Moggio, Molteno, Montevecchia, Morterone, Olgiate, Oliveto Lario, Osnago, Parlasco, Pasturo, Perledo, Pescate, Premana, Primaluna, Robbiate, Sirtori, Sueglio, Taceno, Tremenico, Valgreghentino, Valmadrera, Vercurago, Viganò

PER IDROLARIO (14)
Ballabio, Barzanò, Bellano, Calolziocorte, Carenno, Castello Brianza, Cernusco, Crandola, Ello, Lomagna, Mandello, Merate, Oggiono, Olginate

Astenuti Bulciago, Paderno, Perego, Torre De’ Busi, Verderio

 

 

 

Pubblicato in: Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .