AIUTO A FAMIGLIE CON FRAGILITÀ,
UN PROGETTO TRIENNALE
PER IL TERRITORIO LECCHESE

Consultorio-familiareLECCO – Partito il progetto triennale sovraterritoriale per famiglie e minori con fragilità. Tutela e sostegno alle famiglie a Valmadrera, Calolziocorte, Bellano e Merate. 

A fronte di una sperimentazione condotta già nel corso del 2014 proprio dal comune di Lecco insieme alla comunità di via Gaggio, alla Casa don Guanella, alla coopertaiva Sineresi, al CFP di Lecco, ai padri Somaschi e ai doposcuola cittadini, viene riproposto ed esteso al territorio provinciale un progetto, della durata di tre anni, che ha come destinatari i minori appartenenti alle famiglie più fragili, un’iniziativa che trova proprio nella dimensione della rete la sua forza e che dà una forma concreta al concetto di welfare di comunità.

Nel 2014 erano infatti stati coinvolti 150 minori di età compresa tra i 6 e i 18 anni attraverso nuove occasioni educative, di socializzazione, custodia e sostegno scolastico, nonchè tramite la sperimentazione di interventi rivolti a famiglie caratterizzate da condizioni di particolare fragilità delle capacità genitoriali.

Oggi, prendendo a modello proprio quanto attuato allora, verrà consolidata l’offerta formativa rivolta alle famiglie con minori che presentano particolari bisogni educativi negli ambiti della formazione professionale, sportiva, nel doposcuola e nei rapporti con le scuole primarie e secondarie; non solo, saranno avviate tre diverse progettualità negli ambiti di Lecco (poli educativi di Valmadrera e Calolziocorte/Vercurago), Bellano e Merate.

La rete proponente il progetto triennale che si concluderà al termine del 2018 comprende la cooperativa sociale Sineresi, quale ente capofila, i Comuni di Lecco e Valmadrera, la Gestione associata di Lecco, la Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera, l’Azienza speciale Retesalute, la Comunità di via Gaggio, la Casa Don Guanella, i Padri Somaschi e la cooperativa la Grande Casa.

Riccardo Mariani assessore“Il progetto, che per la sua forza e per la validità delle sue proposte ha anche ottenuto uno straordinario contributo da Cariplo, consente di ripensare a un intervento educativo che permetta da un lato di allargare l’offerta, coinvolgendo un sempre maggiore numero di minori e famiglie, dall’altro di differenziare la proposta educativa facendo attenzione alle diverse problematicità dei destinatari e quindi rispondendo con proposte mirate ai bisogni di ogni singolo nucleo familiare – spiega l’assessore alla politiche sociali del Comune di Lecco, Riccardo Mariani -. Il tutto in un’ottica di rete e in una logica di prevenzione, che sappiano anticipare l’insorgere dei disagi, agendo sulle cause che li generano”.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, Valmadrera, Calolziocorte, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati